Anche Vodafone offre il suo obolo alla causa GLBT. «Cavalli di Troia» li chiama il card. Bagnasco

Anche Vodafone offre il suo obolo alla causa GLBT. «Cavalli di Troia» li chiama il card. Bagnasco

L'ultimo spot della Vodafone contiene un cameo con due "mamme" lesbiche. Per la prima volta una pubblicità italiana mostra una coppia di "genitori" gay.

Secondo il presidente della CEI, cardinale Angelo Bagnasco, davanti al recepimento da parte dei Comuni di matrimoni gay celebrati all’estero assistiamo ora a «distinguo pretestuosi che hanno l’unico scopo di confondere la gente e di essere una specie di cavallo di Troia di classica memoria». «La famiglia, come definita e garantita dalla Costituzione continua», ha ribadito Bagnasco lunedì aprendo l’assemblea straordinaria dei vescovi italiani riuniti ad Assisi, «ad essere il presidio del nostro Paese, la rete benefica, morale e materiale, che permette alla gente di non sentirsi abbandonata e sola davanti alle tribolazioni e alle ansie del presente e del futuro».

 

Banner
Tutti gli strumenti di formazione e informazione apologetica Scopri
Prev
  • Il Timone
    • Il mensile dei cattolici italiani
    • Firme prestigiose (Vittorio Messori, Rino Cammilleri, Massimo Introvigne, Costanza Miriano e molti altri)
    • Articoli brevi, semplici, di sostanza
  • Quaderni
    • Per rispondere punto per punto ai luoghi comuni contro il Papa e la Chiesa
    • 64 pagine, a colori, a soli 6 euro
  • juniorT
    JuniorT
    • Il “Timone dei ragazzi”
    • Articoli, notizie, Bibbia e Vangelo a fumetti, vite dei santi illustrate, curiosità, giochi, barzellette e altro ancora...
Next
Iscriviti alla newsletter
Sei un nuovo utente?
Registrati
Cerca