giovedì 13 dicembre 2018
  • 0
il Timone N. 172 di Aprile 2018
1948 quando i cattolici erano decisivi

Settant’anni fa, il 18 aprile 1948, l’Italia fu messa drammaticamente davanti al proprio destino. Le premesse erano difficilissime. Era nata dalle macerie di due fratture – il Risorgimento (1815-1871) e la guerra civile (1943-1945) –, era stata devastata da due guerre mondiali sanguinosissime, ed era divisa in tutto e per tutto. Da un lato il popolo cattolico, dall’altro le ideologie che, raccogliendo il testimone una dell’altra, operavano per la scristianizzazione del Paese: il liberalismo, il fascismo e il comunismo.

Davanti alla netta scelta di civiltà posta dalle elezioni del 1948 il mondo cattolico, ben più ampio del cattolicesimo democratico, ritrovò le ragioni profonde del proprio essere, scatenando una vera e propria battaglia culturale al comunismo…

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Aprile.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.

Potrebbe interessarti anche

 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica per dare voce alle ragioni della fede, per promuovere la cultura cattolica, per difendere la Chiesa e il Papa.

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: