mercoledì 12 dicembre 2018
  • 0
il Timone N. 179 di Dicembre 2018
Blasfemia, Europa schizofrenica

Blasfemia. Una parola a cui noi in Occidente siamo poco abituati, e che facciamo fatica a comprendere. Ma se la sostituiamo con il termine bestemmia, che ha la stessa radice, diventa più evidente che cosa sia. Con la differenza che non si tratta di una semplice e spesso involontaria imprecazione, ma è l’offesa voluta alla divinità, l’attacco dissacratorio a una religione e, di conseguenza, ai suoi seguaci. Il termine ha conquistato la ribalta della cronaca per le tormentate e dolorose vicende giudiziarie di Asia Bibi, la cristiana pakistana condannata a morte proprio per blasfemia e poi assolta (ma non ancora liberata), dopo essere stata accusata di aver offeso Maometto (accusa pretestuosa e assurda, riconosciuta infondata dopo un calvario di quasi 10 anni di carcere). In effetti, dove è in vigore la sharia, la legge coranica, vi sono norme liberticide che prevedono la condanna capitale per chi offende Allah e il suo Profeta.

Al contrario, nella nostra società europea secolarizzata, dove per la maggior parte delle persone l’idea di Dio è totalmente assente dal vissuto quotidiano (anzi, per costoro Dio proprio non esiste), la blasfemia appare come qualcosa di anacronistico, e ancor meno si accetta che possa esistere un reato di blasfemia, cioè che si possa essere condannati per aver offeso Dio e chi crede in Dio…

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Dicembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.

Potrebbe interessarti anche

 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica per dare voce alle ragioni della fede, per promuovere la cultura cattolica, per difendere la Chiesa e il Papa.

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: