venerdì 16 novembre 2018
  • 0
il Timone N. 178 di Novembre 2018
Ci stanno rubando l’anima

Se per un momento le nuove tecnologie non ci sono a portata di mano, ci sentiamo persi e incapaci di orientarci, così abituati ad essere sempre connessi.

La “società incessante” è sempre attiva, sempre più incapace di staccare la spina, sempre pronta a condividere di tutto, a ritagliare la propria vita in fotogrammi da rilanciare, cercando di catturare le emozioni in immagini bidimensionali, a volte cercando di inventare emozioni e situazioni pur di condividere e iniziare a contare i like. Senza differenze tra giorno e notte, tra feriale e festivo, tra casa e ufficio.

La rivoluzione digitale e la virtualizzazione della realtà intercettano, esaltano e plasmano alcune caratteristiche dell’uomo liquido: il narcisismo, la velocità, l’ambiguità, la ricerca di emozioni e il bisogno di infinite relazioni ultraleggere.

Il dossier del Timone indaga un fenomeno ormai dilagante. Benedetta Frigerio racconta i casi fatti emergere da Jean m. Twenge, docente di psicologia alla San Diego University, che in “iGen”, libro uscito nel 2017 e già tradotto in diverse lingue (in italiano “Iperconnessi”) dettaglia le ragioni di un mutamento antropologico senza precedenti.

Il dottor Emiliano Lambiase, psicologo clinico, mette in fila tutti i numeri dei danni prodotti dal digitale, ricordando che «non sarà Facebook, né Twitter o neanche ogni altra forma di “socializzazione virtuale” a placare l’irriducibile bisogno di “incontro con l’altro”».

Claudio Risé ricorda che il problema non può essere eluso dalla politica e dall’educazione e noi ci troviamo di fronte a «una nuova forma di religione» senza Dio. Proprio al Creatore, scrive padre Vincent Nagle, occorre guardare per utilizzare queste tecnologie e non farsi usare da loro. Ci sono armi spirituali che occorre imbracciare, come spiega padre Serafino Tognetti

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Novembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.

Potrebbe interessarti anche

 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica per dare voce alle ragioni della fede, per promuovere la cultura cattolica, per difendere la Chiesa e il Papa.

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: