sabato 17 agosto 2019
  • 0
il Timone N. 184 di Maggio 2019
Gli “appunti” di Benedetto sugli abusi e la Chiesa

Il testo del papa “emerito” sulle cause della crisi degli abusi del clero è stato diffuso nel mese di aprile e ha scosso la chiesa intera. Dopo il summit in Vaticano dei capi delle conferenze episcopali del mondo del febbraio scorso, le parole di Benedetto XVI osano indicare una duplice concausa che ha generato questa tragica situazione: da una parte il clima culturale della rivoluzione sessuale e dall’altra un progressivo collasso della teologia morale. «C’è una parte importante di Chiesa», rileva nella sua analisi Riccardo Cascioli, «che sta spingendo per sovvertire la morale e la dottrina, per far crollare definitivamente i pilastri della morale cattolica e accettare tutto quanto l’etica del mondo offre».

La Chiesa comunque ha gli strumenti per affrontare dal punto di vista del diritto canonico questa piaga, anche alla luce delle recenti novità normative valide per lo Stato di Città del Vaticano. In attesa di veder pubblicato un Vademecum per i vescovi da parte della congregazione per la Dottrina della fede, padre Giovanni Scalese fa il punto sullo stato dell’arte del diritto canonico in merito agli abusi. Infine, ancora padre Scalese offre ai lettori del Timone un’analisi sul rischio di una giustizia ecclesiastica a rimorchio di quella civile…

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Maggio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.

Potrebbe interessarti anche

 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: