martedì 02 giugno 2020
  • 0
il Timone N. 195 di Maggio 2020
Tornare al reale per ripartire

Tutto tornerà come prima, ripetiamo meccanicamente. Auguriamoci di tutto cuore che non sia così.

Quando finalmente usciremo dalla cattività in cui ci ha cacciato il coronavirus, il peggio che potremmo sarà infatti riprendere da dove eravamo rimasti. La vita massificata delle grandi città, la provincia stuprata per non essere da meno, un’economia ridotta a una guerra civile fra socialismi dove il frutto del lavoro e l’impresa sono sempre nelle mani di altri (Stato, oligarchie, grandi concentrazioni o monopolisti) e soprattutto una globalizzazione percepita e intesa soltanto come l’internazionalizzazione del consumismo.

Per non essere fraintesi, bisogna sgomberare subito il campo dai luoghi comuni ignoranti e pescare nei pensieri di Chesterton, Gustave Thibon e Wendell Berry…

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Maggio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.

Potrebbe interessarti anche

 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: