martedì 21 maggio 2019
  • 0
NEWS 10 maggio 2018    di Giulia Tanel
Il 13 maggio in Australia Cost to cost rosary

Domenica 13 maggio l’Australia si riunirà per pregare il Santo Rosario per il Paese: dalle città alle campagne, dalle montagne alle spiagge l’iniziativa Coast to Coast Rosary si propone di coinvolgere un gran numero di fedeli.

La recita del Rosario ai confini del Paese è una iniziativa partita dalla Polonia sabato 7 ottobre (Rozaniec do Granic) e che ha già coinvolto anche l’Irlanda, il 26 novembre (Rosary on the Coast for Life and Faith), e il Regno Unito, il 29 aprile (Rosary on the Coast).

In Australia questo gesto assume tuttavia un significato ancora più particolare per via della decisione di farlo il 13 di maggio, anniversario della prima apparizione di Fatima nel 1917. Ed è proprio il messaggio lasciato dalla Madonna ai pastorelli ad aver ispirato gli organizzatori: preghiera e penitenza per la salvezza delle anime e del mondo intero. «Recitate il Rosario tutti i giorni, per ottenere la pace per il mondo e la fine della guerra», disse durante la prima apparizione la Madonna. E «quando recitate il rosario», aggiunse nell’apparizione di luglio, «dopo ogni mistero dite: “O Gesù mio, perdonateci, liberateci dal fuoco dell’inferno, portate in cielo tutte le anime, soprattutto quelle più bisognose”».

L’iniziativa Coast to Coast Rosary si svolgerà sotto la guida del vescovo emerito David Cremin, dell’Arcidiocesi di Sydney, e – come riporta The Catholic Weekly – vedrà il coinvolgimento di gruppi di preghiera, di giovani, di parrocchie e addirittura di scuole: «A Perth i giovani formeranno un rosario vivente, mentre a Darwin e Coogee i cattolici si incontreranno sulla spiaggia per pregare».

A Canberra un parroco intende portare un gruppo su Black Mountain per pregare. A Sydney un gruppo di giovani ha in programma di pregare il Rosario sull’Harbour Bridge».

Naturalmente tutte le persone di fede sono invitate a prendere parte all’iniziativa, nella consapevolezza che, come affermò Papa Benedetto XVI in un pellegrinaggio a Fatima nel 2010, «si illuderebbe chi pensasse che la missione profetica di Fatima sia conclusa» e nella speranza sempre salda che il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria sia sempre più vicino.


Potrebbe interessarti anche

 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: