venerdì 19 gennaio 2018
  • 0
NEWS 12 luglio 2017    
Anselm Grün: invito sempre i protestanti a fare la Comunione; Maria? Non è diversa da noi peccatori

Padre Anselm Grün, benedettino tedesco dell’abbazia di Münsterschwarzach, autore instancabile di libretti di spiritualità molti dei quali bestseller, ha appena firmato insieme a Nikoluaus Schneider, già presidente del Consiglio delle Chiesa evangelica in Germania, il volume Luther gemeinsam betrachtet (Lutero da una prospettiva comune).

In un’intervista pubblicata ad entrambi gli autori su Katholisch.de, sito della Conferenza episcopale tedesca, così si esprime padre Grün sull’intercomunione:

«Quando dò dei corsi nella casa per ospiti della nostra abbazia di Münsterschwarzach, invito sempre ed espressamente tutti a fare la Comunione, perché alcuni cristiani evangelici non si fidano. Ma quando li invito, vengono volentieri. Che il parroco cattolico celebri l’Eucaristia in modo diverso da quello evangelico, fa parte delle differenze di rappresentazione delle varie confessioni. Ciò che è importante è la fede nel fatto che Gesù è presente nell’ostia, espressa dalle parole istitutive “Questo è il mio corpo” e “Questo è il mio sangue”. Dato ciò, nulla impedisce di fare insieme la Comunione”».

E sulla Vergine Maria, interpellato su ciò che divide a riguardo cattolici e protestanti, in specifico sui dogmi mariani, così risponde il benedettino:

«Maria è il prototipo dell’uomo redento e ciò che viene detto di lei vale anche per noi. L’Immacolata concezione non è altro che ciò che viene detto nella prima lettera agli Efesini e nella liturgia: tutti siamo stati scelti in Cristo prima della creazione del mondo, per essere santi e immacolati. Ciò non significa quindi che Maria è un essere speciale e noi dei poveri peccatori. Purtroppo è un’interpretazione frequente, ma questa non è la dogmatica cattolica».

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica per dare voce alle ragioni della fede, per promuovere la cultura cattolica, per difendere la Chiesa e il Papa.

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: