mercoledì 26 febbraio 2020
  • 0
NEWS 10 febbraio 2020    di Redazione
Card. Erdo: «La fede ha dei contenuti che dobbiamo conoscere»

In occasione del 750° anniversario della morte di S. Margherita d’Ungheria, il Card. Péter Erdő, Primate d’Ungheria, lo scorso 19 gennaio ha celebrato la tradizionale Messa tra i ruderi medievali dell’ex convento delle domenicane che custodisce la tomba della Santa sull’isola del Danubio. Dal blog dell’ambasciata ungherese presso la Santa Sede pubblichiamo uno stralcio dell’omelia del cardinale.

Di Péter Erdő*

(…) Della vita di Santa Margherita oggi vogliamo evidenziare in modo speciale che proprio il Cristo fu al centro di ogni suo pensiero, sentimento e sollecitudine. Fu dall’amore per Cristo che scaturirono le sue eroiche opere di carità a favore dei bisognosi. Anche per noi il suo messaggio è che Cristo è la fonte.

Infatti, il cristianesimo è la religione dei seguaci di Cristo, e per noi Lui non è un’idea astratta, neppure è una sorta di leggenda da riempire di contenuti sempre diversi secondo il nostro piacimento, a seconda delle nostre esperienze del mondo, oppure seguendo le mode dei tempi. Gesù Cristo è una persona storica reale, è Dio e uomo. Il Suo insegnamento, la Sua vita e la Sua risurrezione sono l’eredità che definiscono la nostra fede e la nostra vita. La nostra fede ha perciò dei contenuti che dobbiamo conoscere.

Cristo ha una dottrina eterna. Conoscere e seguire tale dottrina ci fa felici in questo mondo e oltre il termine della vita terrena. Vi è nella Sua dottrina una forza misteriosa, perché in essa è lo stesso Dio creatore e redentore che si è comunicato all’umanità. Tale dottrina potrebbe sembrare – per dirla con San Paolo – stoltezza o scandalo, potrebbe sembrare contraria allo spirito o alla moda del tempo. Si potrebbe dire, in modo ipocrita, che essa sia lontana e “chi la comprende?”

Ma la dottrina di Cristo è forza e sapienza di Dio. L’infinita distanza tra Dio e l’uomo è, allo stesso tempo la vicinanza dell’amore. Di questa vicinanza è momento solenne la santa comunione che dà luce, senso e forza alla nostra vita.

Nell’anno del Congresso Eucaristico invochiamo, pertanto, l’intercessione di Santa Margherita, affinché possiamo ritornare da Cristo, fonte della vita, e possiamo trasmettere la Sua luce, la Sua forza e il Suo amore al mondo che ci circonda.

*cardinale, Primate d’Ungheria


Potrebbe interessarti anche

 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: