lunedì 10 agosto 2020
  • 0
NEWS 31 luglio 2020    di Lorenzo Bertocchi
Coronavirus «chimera creata in laboratorio». Il libro del prof. Tritto

Secondo lui il coronavirus, responsabile del Covid-19, è stato il frutto di una ingegnerizzazione di laboratorio. E non in uno qualsiasi, ma del laboratorio di alta sicurezza di Wuhan in Cina. Lo dice e lo spiega nelle 228 pagine che saranno presto in libreria, l’uscita è per il giorno 4 agosto, con il titolo Cina Covid 19 – La chimera che ha cambiato il mondo per l’editore Cantagalli (€ 20,00).

Lui è il professor Giuseppe Tritto, microchirurgo, esperto di biotecnologie e nanonotecnologie nonché presidente della Wabt (World Academy of Biomedical Sciences and Technologies), importante accademia nata sotto l’egida dell’Unesco nel 1987. Il tema è scottante e per certi versi controverso, perché, come molti ricorderanno, se ne era già parlato in marzo, quando venne riesumata una puntata del Tg3 Leonardo in cui appunto si mostrava come al laboratorio di Wuhan, epicentro dell’epidemia, si lavorasse a una sperimentazione fatta per trasformare uno dei tanti coronavirus in un agente infettivo per i mammiferi.

La cosa generò un bel dibattito che ha diviso gli esperti a colpi di studi e considerazioni. Secondo Tritto, come ha dichiarato in un’intervista a Libero quotidiano, ci sono «elementi a rendere l’ipotesi di un’origine naturale del virus statisticamente improbabile e per ora scientificamente indimostrabile». Per lui anche la presenza di frammenti di amminoacidi del virus HIV-1, responsabile dell’Aids, sono un altro indizio che porta a ritenere «improbabile» l’origine naturale. E quindi racconta tutta la storia del laboratorio di Wuhan e la possibile ingegnerizzazione di questo coronavirus, da lì si sarebbe diffuso per una causa «accidentale», come una contaminazione di qualcuno del personale.

La maggior parte dei virologi, va detto, si è espressa per l’origine naturale del virus. Secondo una dichiarazione rilasciata da Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università degli studi di Milano, però «non si può escludere in modo totale l’origine artificiale o la perdita per un errore di laboratorio, ma i dati ad oggi disponibili propendono per un’origine naturale del coronavirus Sars-CoV-2» (AdnKronos Salute, 9 maggio 2020).

Lasciamo agli scienziati il dibattito, ma qualcuno, come la testata on line di Enrico Mentana, Open, ha pensato bene di screditare in modo piuttosto grossolano il libro di Tritto. E si apre così la solita guerra alla bufale e a chi spara più bufale, come ha commentato qui sotto Enzo Pennetta. Intanto dal 4 agosto si può leggere il libro.


Potrebbe interessarti anche

 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: