sabato 04 aprile 2020
  • 0
NEWS 15 luglio 2018    di Redazione
Gandolfini: “In Emilia con il centro estivo gender si è andati oltre ogni limite”

Le colonizzazioni ideologiche sono arrivate anche nei centri estivi. In Emilia si è andati oltre ogni limite. Facciamo appello a tutte famiglie italiane di buon senso affinché si oppongano a queste nuove scuole di indottrinamento ideologico che si permettono di violentare la serena crescita umana dei più piccoli; cosa che solamente le disumane dittature del XX secolo avevano avuto la sfrontatezza di attuare”, così il leader del Family Day, Massimo Gandolfini in merito alla vicenda del centro estivo alle porte di Bologna che ha festeggiato il gay pride all’insaputa dei genitori.

“Dobbiamo tutti insieme opporci facendo le opportune pressioni sulle amministrazioni locali affinché vigilino sui progetti educativi che si propongono di disegnare una società in contrasto con la storia e la tradizione del nostro Paese oltre che con l’antropologia che da sempre caratterizza l’umano. Ogni persona è degna di accoglienza e di rispetto, ma ciò non significa indottrinare la candide menti dei bambini. Come ha recentemente ribadito anche papa Francesco, la famiglia è una e formata da un uomo e una donna” conclude Gandolfini.

Roma, 14 luglio 2018                                                            Comitato Difendiamo i Nostri Figli


Potrebbe interessarti anche

 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: