martedì 15 ottobre 2019
  • 0
NEWS 27 giugno 2014    
Il gusto della vocazione trappista: i monaci primeggiano con la birra,
le monache col cioccolato

La leadership dei trappisti, soprattutto tra Belgio e Olanda, nel campo delle birre artigianali è nota. Meno nota è la qualità raggiunta nella produzione di cioccolato dalle suore del monastero di Mount Saint Mary a Wertham, nel Massachussetts. Si tratta della prima comunità di trappiste fondata negli Stati Uniti, nel 1949, che nei decenni ha conosciuto una crescita costante tanto da aver dato vita ad altri tre monatseri in Iowa, Arizona e Virginia.

La produzione di cioccolato di queste religiose, con il marchio di Trappistine Quality Candy, risale agli inizi della fondazione. Oggi la massima esperta è suor Bonitas, che ha acquisito una specializzazione nel settore a Chicago. Delle 40 monache di clausura di Mount Saint Mary, 10 lavorano a tempo pieno nella produzione di cioccolato. La loro fabbrica dolciaria, che per un adeguamento agli standard legislativi è stata costruita ex novo di recente, grazie a una campagna di raccolta fondi, ha una cappella all’entrata, giusto per non perdere il senso della vita completiva anche durante il lavoro manuale. Un lavoro impreziosito anche da un piccolo e costante sacrificio: è vietato mangiare pezzetti o rimasugli di cioccolato durante la lavorazione.

Qui per visitare il sito della comunità, qui per quello del cioccolato trappista.

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: