giovedì 18 luglio 2019
  • 0
NEWS 7 giugno 2014    
Il malato di alzheimer che fugge per comprare i fiori alla moglie. Il cervello puà dimenticare, il cuore no

Melvyn Amrine vive negli Stati Uniti, è sposato da più di 60 anni e da tre gli è stato diagnosticato l’alzheimer. Si è dimenticato di molte cose, anche riguardo alla sua vita e al suo matrimonio, ma di una no: del fatto che per la festa della mamma (negli Usa la seconda domenica di maggio) ha sempre comprato dei fiori per sua moglie Doris.

Lo scorso sabato 10 maggio è scomparso da casa e Doris ha chiamato la polizia. Dopo un po’ di ricerche gli agenti l’hanno rintracciato a 3 km da casa, intento a cercare un fiorista perché il giorno dopo era appunto la festa della mamma. Invitato in ogni modo a salire in macchina, si è rifiutato fermamente: ha spiegato che aveva bisogno dei fiori, che li doveva regalare a sua moglie. I poliziotti l’hanno dovuto accompagnare da un fiorista e solo dopo sono riusciti a restituirlo alla consorte.

Ci sono evidentemente cose che il cervello può dimenticare, ma il cuore no.

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: