martedì 15 ottobre 2019
  • 0
NEWS 13 giugno 2014    
Il Maligno odia Lourdes: distrutta una Madonna a Ginevra, molotov contro un santuario a Santiago
Il 5 giugno un gruppo di sconosciuti ha assalito il santuario di Nostra Signora di Lourdes di Santiago del Cile, lanciando bombe molotov, imbrattando gli edifici con vernici colorate e lasciando scritte sui muri. I danni maggiori li hanno subiti l'ingresso della basilica e il grande crocifisso posto davanti della riproduzione della Grotta delle apparizioni.
 
Il 14 maggio scorso è stata profanata una statua della Madonna di Lourdes posta in una grotta votiva dietro la chiesa di Saint-Pierre-aux-liens a Thônex, vicino a Ginevra. E’ stata fatta a pezzi, così come è stato distrutto l’altare e sono stati rovesciati i fiori. Secondo alcune voci riferite da Daniel Gut, il segretario parrocchiale, al quotidiano La Tribune de Genève, dietro il gesto ci sarebbe l’ombra della magia nera. La statua aveva già subito attacchi e danneggiamenti in passato.    

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: