mercoledì 20 febbraio 2019
  • 0
NEWS 18 gennaio 2016    
La Certosa di Serra San Bruno ha riaperto il noviziato. Ci salveranno preghiera e mortificazione

da Cartusialover

 

E’ con grande gioia, cari amici di Cartusialover, che pubblico questo articolo nel quale direttamente dalla certosa di Serra San Bruno viene ufficialmente annunciata la tanto attesa riapertura del Noviziato.  La certosa tornerà ad ospitare i novizi già dal prossimo 14 settembre grazie all’autorizzazione del Padre Priore Generale della Grande Chartreuse Dom Dysmas de Lassus, che ha accolto le istanze del priore della certosa di Serra San Bruno Dom Basilio Trivellato. La eccellente notizia è rappresentata dal fatto che insieme ai novizi giungeranno anche altri monaci professi, che andranno ad incrementare la attuale ridotta comunità certosina serrese. Vi ricordo che il Noviziato a Serra era stato chiuso nel 2012 a causa della riduzione dei monaci professi, fatto che non rendeva possibile la formazione del numeroso gruppo di novizi che furono all’epoca trasferiti a Farneta ed alla Gran Certosa.

Il Padre Maestro sarà  Dom Lorenzo, a cui è stato affidato il compito di formare i novizi.

Questa splendida notizia era nell’aria, ma sono personalmente molto onorato della legittimazione ricevuta dall’Ordine per diffondere tale notizia dalle pagine di questo blog. Vi allego infatti il testo integrale della lettera ricevuta da Dom Ignazio, e vi lascio alle sue splendide parole per descrivere questo dono divino, che sicuramente contribuirà alla rinascita della certosa.

Carissimo Roberto,

ho appena letto i tuoi articoli  sulla vostra vista a Serra San Bruno e alla nostra Certosa e ho rivissuto la gioia di quell’incontro con te e con Tonino. La vostra visita ci ha ricordato quanti amici ha l’ordine certosino nel mondo e quante persone ci sono vicine con la loro preghiera e il loro affetto. Ringrazio te e tutti i visitatori del tuo blog per questa vicinanza silenziosa, ma intensa, direi ”certosina”, che ci conferma nella nostra vocazione a seguire le orme di San Bruno a gloria di Dio e per il bene dell’umanità. Come ci siamo detti durante il nostro incontro, la nostra Certosa è in fase di rinascita e si toccano con mano i doni di grazia che il Signore ci sta facendo; dopo che alcuni monaci professi si sono traferiti a Serra da varie Certose, il Reverendo Padre Generale ha ufficialmente decretato la riapertura del noviziato ed è stata scelta  la data significativa del 14 settembre (festa dell’Esaltazione della Croce) per iniziare l’accoglienza dei giovani.

Questa per noi è una tappa che conclude un lungo periodo non  solo di attesa, ma anche di serio lavoro per assicurare a tutti coloro che vogliono seguire San Bruno quell’autentica formazione al silenzio e alla solitudine che è il prezioso dono che il Signore ha fatto a coloro che scelgono il deserto della Certosa.

Abbiamo diverse richieste di giovani spinti da questo desiderio di “vivere per Dio solo” e certamente nei prossimi mesi il lavoro non sarà poco, quindi ti chiediamo di farti interprete presso coloro che visitano il tuo blog della nostra richiesta di comunione nella preghiera, affinché possiamo essere degni della grazia e della responsabilità che ci è stata data.

Una comunità certosina è composta di uomini fragili e deboli, ma che sanno di essere strumenti nelle mani del Signore, per dar vita a questi luoghi di preghiera e di intercessione che sono interamente frutto della Grazia. L’abbandono e la fiducia, il non confidare sulle proprie forze, ma in Colui che costruisce la casa, sono l’unica garanzia di fecondità, ed è con questo spirito che pieni di letizia e di fiducia riprendiamo il cammino.

Un caro saluto con i migliori auguri.

Fr. Ignazio


Voglio inoltre ricordarvi, che nella nuova organizzazione della certosa è stata decisa anche la riapertura del sito www.certosini.info  che adesso è gestito interamente dalla comunità. Esso si propone soprattutto di fornire testi autorevoli sulla vocazione, la spiritualità e la liturgia certosina, oltre ad una vasta raccolta degli autori certosini antichi e moderni. Il lavoro non sarà velocissimo perché in molti casi si tratta di testi inediti che vanno tradotti. Un sito da dove potremo attingere contenuti atti a far elevare il nostro spirito.

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica per dare voce alle ragioni della fede, per promuovere la cultura cattolica, per difendere la Chiesa e il Papa.

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: