giovedì 23 maggio 2019
  • 0
NEWS 7 luglio 2015    
Padre Gargano insiste: Gesù non era contro il divorzio. Due risposte puntute le mettono all’angolo
Come già dopo il suo primo intervento dello scorso gennaio, anche questa volta l’esegesi fatta da padre Innocenzo Gargano, biblista e patrologo, delle parole di Gesù su matrimonio e divorzio ha suscitato vibrate reazioni.

A giudizio del monaco camaldolese, Gesù non avrebbe affatto revocato la concessione mosaica del ripudio del coniuge, nel caso di un fallimento del matrimonio “per la durezza del cuore”. Con le immaginabili conseguenze nell’attuale dibattito del sinodo sulla famiglia:

> Cosa direbbe Gesù se fosse un padre sinodale

A padre Gargano sono arrivate prontamente due repliche, entrambe molto critiche.

La prima da Napoli e la seconda da Montevideo, in Uruguay.

Autore della prima replica è un brillante avvocato penalista, Giovanni Formicola, socio fondatore di Alleanza Cattolica, che rappresenta e dirige in Campania, e già componente del comitato regionale per la bioetica campano.

Autore della seconda replica è invece il gesuita uruguaiano Horacio Bojorge (nella foto), 81 anni, fondatore della rivista teologica di Montevideo “Fe y Razón”, docente di cultura e lingua bibliche alla facoltà umanistica della Universidad de la República Oriental del Uruguay.



Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: