giovedì 22 febbraio 2018
  • 0
NEWS 13 febbraio 2018    
Il relativismo porta all’ateismo dell'”Io sono Dio”

In un video che circola sui social network, il sacerdote dell’Istituto del Verbo Incarnato, P. Gustavo Lombardo, ha avvertito che la dittatura del relativismo in cui viviamo oggi sta portando la società ad un ateismo moderno, in cui ogni uomo crede a Dio, con la capacità perdi dire ciò che è buono e ciò che è sbagliato.

“Ciò che è certo è che viviamo in un relativismo. È quello di imporre quel pensiero, e chi dice il contrario, in cui si afferma che non v’è una verità,  è censurato”, ha detto.

Il presbitero afferma che la verità esiste ed “è molto legata all’essere”.

“Che questa tonaca che ho addosso sia nera, non dipende dal fatto che io lo creda o meno. Che io esista, che io sia qui o che tu sia dall’altra parte dello schermo, non è qualcosa che dipende dal pensiero di qualcuno”.

L’esistenza dell’essere dipende da “qualcuno”, con un capitale”, che è chiamato Dio.

“Ma essere, la realtà, non dipende da noi. Cosa succede quando uno lo nega? Quando si fa dipendere la verità dal pensiero, si finisce per negare l’Essere con una lettera maiuscola che è Dio. Ecco perché il relativismo ci porta per mano all’ateismo” , ha detto.

Ha anche sottolineato che non è l’ateismo dell’antichità che diceva “Dio non esiste”, ma piuttosto un “ateismo moderno” che dice “Io sono Dio”.

“Questo è ciò che il mondo di oggi ci insegna, che va di pari passo con il relativismo morale. Se sono Dio, decido anche ciò che è giusto e ciò che è sbagliato “, ha detto padre Gustavo.

“Non è che il male abbia un essere ontologico, è una privazione del bene, ma ci sono cose che sono buone e cose che sono cattive. Oltre ciò che io o molti pensiamo. Come il Signore dirà in Isaia 5, 20: “Guai a chi chiama il bene cattivo e il bene cattivo”, ha proseguito.

Fonte: Aci Prensa


Potrebbe interessarti anche

 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica per dare voce alle ragioni della fede, per promuovere la cultura cattolica, per difendere la Chiesa e il Papa.

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: