giovedì 18 luglio 2019
  • 0
NEWS 5 giugno 2014    
Rosari, digiuni, adorazione: quando i vescovi chiamano alle armi per difendere vita, famiglia e libertà  religiosa

Durante l’Anno della fede, all’apice della tensione per la riforma sanitaria voluta da Obama, la Conferenza episcopale degli Stati Uniti ha chiamato i cattolici a un impegno straordinario per difendere vita, famiglia e libertà religiosa. L’ha fatto chiedendo un impegno innanzitutto di preghiera, penitenza e sacrificio, con un programma dettagliato che si può leggere qui, in inglese.

Nell’ottobre dello scorso anno i vescovi hanno diffuso anche un video che riassume nel modo più efficace il senso e la bellezza di questa mobilitazione. Questo il messaggio tradotto:

“Una volta rimosso ogni riferimento a Dio, il significato di tutto il resto viene profondamente distorto”(Giovanni Paolo II)

Vita, famiglia e libertà religiosa sono minacciate

La persecuzione religiosa non è una novità

“Ma c’è sempre speranza, abbiamo la forza dello Spirito Santo per superare queste prove” (papa Francesco)

Gesù ce lo ha mostrato 2000 anni fa e continua a mostrarcelo oggi

La preghiera e il digiuno sono potenti

Una chiamata alla preghiera dai vescovi degli Stati Uniti per VITA, FAMIGLIA E LIBERTA’ RELIGIOSA

Unisciti a migliaia di cattolici in tutto il Paese

Con le ore di adorazione eucaristica ogni mese,  le speciali preghiere dei fedeli durante la Messa, il rosario quotidiano, il digiuno e astinenza dalla carne il venerdì

Le tue preghiera contano, i tuoi sacrifici fanno la differenza

Unisciti al movimento: www.usccb.org/pray

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: