sabato 17 agosto 2019
  • 0

News

La massoneria francese dà  i numeri. E sono molto alti: 178mila i «fratelli», cinque volte quelli italiani

30-06-2014

Secondo i dati presentati dal sociologo Massimo Introvigne al convegno «La croce e il compasso», che si è tenuto l'anno scorso a Ferrara, i massoni in Italia sono circa 35.000. La più grande obbedienza è il Grande Oriente d'Italia (21.000 membri), seguita dalla Gran Loggia degli Antichi, Liberi e Accettati Muratori - che, a differenza del Grande Oriente, ammette anche le donne - con 7.500 membri e dalla Gran Loggia Regolare d'Italia, l'unica riconosciuta dalla casa madre di Londra, con 3.000 membri. Ci sono poi decine di gruppi minori, tra cui alcuni riservati alle sole donne.In Francia, secondo François Koch, curatore di un blog sulla Libera Muratoria appoggiato al settimanale l'Express, i massoni sono attualmente 174.848, suddivisi in circa 22 obbedienze. Ovvero 5 volte quelli italiani. Per valutare appieno il livello di presenza massonica, si tenga presente che Italia e Francia hanno una popolazione quasi identica (60 e 65 milioni di abitanti).

Convivenza e peccato: il parroco di Novara messo alla Berlina trova un difensore, il card. Collins

30-06-2014

Dopo Müller, Brandmüller, Caffarra e De Paolis, un altro cardinale è sceso in campo contro le tesi pro comunione ai divorziati risposati sostenute dal loro collega teologo Walter Kasper nel concistoro dello scorso febbraio. E il canadese Thomas Collins, arcivescovo di Toronto, 66 anni, cardinale dal 2012 e stella emergente del sacro collegio, tra l'altro chiamato da papa Francesco a far parte della rinnovata commissione cardinalizia di sovrintendenza sullo IOR. Collins che in un'intervista ha dato indirettamente ragione anche al parroco di Cameri nella diocesi di Novara, don Tarcisio Vicario, messo nei giorni scorso alla berlina per una sua frase su matrimonio e peccato.

Applausi in chiesa. Si usa con nonchalance, ma non va bene. Padre Serafino Tognetti spiega perchè

30-06-2014

«Là, dove irrompe l'ap­plauso per l'opera umana nella liturgia, si è di fronte a un se­gno sicuro che si è del tutto perduta l'essenza della liturgia e la si è sostituita con una sorta di intrattenimento a sfondo reli­gioso»

La Chiesa soffre ancora in tutto il mondo. L’opera di «Padrelardo» raccoglie più di 88 milioni di euro in aiuti

30-06-2014

Il nuovo rapporto dell'Aiuto alla Chiesa che Soffre annuncia che nel 2013 sono stati raccolti ben 88 milioni di euro per proseguire lungo questa benemerita strada. Ogni singolo centesimo di quella grossa cifra serve, come sempre, per portare un poco più dentro il cuore e la mente delle persone del mondo Gesù Cristo, unico Salvatore. Non facciamo mai mancare all'ACS la nostra preghiera e il nostro aiuto. Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE w:LsdException Locked="false" SemiHidden="true" UnhideWh

San Giovanni XXIII e il Concilio volevano che il latino risplendesse nella Chiesa. La loro volontà  è stata tradita

28-06-2014

Il 22 febbraio 1962, poco prima di aprire il Concilio Vaticano II, Giovanni XXIII firmò una costituzione apostolica, la Veterum Sapientia, sull'importanza del latino come lingua della Chiesa. Anche il Concilio, nella costituzione sulla sacra liturgia Sacrosanctum Concilium, stabilì che «l'uso della lingua latina, salvo diritti particolari, sia conservato nei riti latini» e che «i fedeli sappiano recitare e cantare insieme, anche in lingua latina, le parti dell'ordinario della Messa che spettano ad essi». Parole rimaste lettera morta.

Un grafico che vale più di molte parole: la crescita formidabile dei Francescani dell’Immacolata dal 1990

27-06-2014

Il grafico qui a fianco si riferisce alla congregazione dei Francescani dell'Immacolata, fondata nel 1970 com'è noto da padre Stefano Maria Manelli FI e padre Gabriele Maria Pellettieri FI. Sull'asse delle ordinate è indicato il numero di religiosi, sull'asse delle ascisse sono indicati gli anni dal 1970 a oggi. A partire dal 1990, quando i Francescani dell'Immacolata sono stati riconosciuti quale istituto religioso maschile di diritto pontificio, è visibile la loro crescita esponenziale. Un boom senza eguali o quasi nell'attuale panorama degli ordini religiosi, di origine antica o recente. Lo stesso fenomeno ha riguardato le suore Francescane dell'Immacolata, anch'esse arrivate a toccare quota 300 in una ventina d'anni.

Il gusto della vocazione trappista: i monaci primeggiano con la birra,
le monache col cioccolato

27-06-2014

La leadership dei trappisti, soprattutto tra Belgio e Olanda, nel campo delle birre artigianali è nota. Meno nota è la qualità raggiunta nella produzione di cioccolato dalle suore del monastero di Mount Saint Mary a Wertham, nel Massachussetts.

A Rimini (zona Fiera)
la prima chiesa interamente affrescata a fumetti e street-art. No comment

27-06-2014

Esternamente sembra una chiesa di provincia, come tante altre che siamo abituati a vedere. Invece la parrocchia di San Martino in Riparotta, nei pressi della nuova Fiera di Rimini, è una delle prime al mondo, se non addirittura la prima in assoluto, a essere stata interamente decorata con fumetti e street-art.

La Francia contro i voti scolastici. Pessimo: abitua all’idea che atti e scelte
non abbiano conseguenze

27-06-2014

«Il nostro sistema di valutazione mette in evidenza le carenze e fallimenti e per alcuni può essere molto scoraggiante», ha detto il ministro francese dell'Educazione Benôit Hamon, che ha annunciato il lancio di una commissione per studiare come modificarlo. Potrebbe sembrare una banalità, o persino un tecnicismo per addetti ai lavori, e invece è l'indice - pericolosissimo - di una mentalità sbagliata.

Il cardinale Tagle ai suoi preti: basta col dire a fine Messa «buona giornata» o «buona serata»

26-06-2014

Nella sua omelia per la Messa solenne del Corpus Domini nella chiesa di Santa Cruz (Parrocchia di Nostra Signora del Pilar) a Manila, domenica 22 giugno, il cardinale Luis Antonio G. Tagle ha richiamato i sacerdoti che salutano i fedeli durante la messa «buongiorno» «buon pomeriggio», o «buonasera», sottolineando che il gesto, anche se espresso con la più pura delle intenzioni, è superfluo.

Un giocatore vero, il capitano degli Usa Dempsey: «Sono cattolico, voglio vivere piacendo a Dio»

26-06-2014

Il gol segnato nella partita tra Usa e Ghana da Clint Dempsey dopo soli 28 secondi è stato il più rapido di questa edizione dei Mondiali, il quinto di sempre. Con il Portogallo il centravanti e capitano della formazione a stelle e strisce (31 anni) è stato uno dei migliori. Un leader in campo, Dempsey. Un uomo schietto fuori, che non ha remore nel parlare della propria fede. Così ha detto in un'intervista rilasciata poco prima di partire per il Brasile:«Sono cresciuto in una famiglia cattolica (a Nacogdoches,in Texas ndr) e andavo a Messa con mia nonna ogni domenica. Grazie a lei ho imparato che la fede era importante...

RAI: una gag blasfema effigia un Gesù gay. Non fa affatto ridere. Non è che si puà non pagare il canone?

26-06-2014

Il 30 maggio 2014 nel corso della trasmissione «LOL» in onda su Rai2, dopo il telegiornale delle 20.30, veniva presentato uno sketch «comico» il quale mostrava Gesù Cristo, gli apostoli ed una donna riuniti in un allegro e spensierato banchetto. A mano a mano che l'inquadramento della scena si allargava, diventava sempre più chiaro che il contesto fosse quello dell'Ultima Cena. Le note della celebre aria di Mendelssohn trasmesse in sottofondo alludevano evidentemente ad una scena di matrimonio, e parevano riferirsi alle nozze tra Gesù e la donna che gli sedeva accanto. L'equivoco viene subito chiarito quando nella scena lo stesso Gesù bacia sulla bocca uno degli apostoli, verosimilmente Simon Pietro, con evidente e chiara allusione al 'matrimonio' omosessuale.Le associazioni ProVita onlus e Giuristi per la Vita hanno deciso di presentare un esposto alla Procura della Repubblica per non permettere a nessuno, tanto meno alla Rai, di insultare liberamente la Fede, indugiare in comportamenti blasfemi e perpetrare l'ideologia gender anche attraverso questi canali.

Abbiamo mai pensato quanti sono i missionari uccisi ogni anno non per il welfare ma per Cristo?

26-06-2014

L'Agenzia Fides pubblica ogni anno il resoconto di questi morti ammazzati per Cristo al posto nostro, missionari vero nomine, testimoni, martiri, confessori, portatori di Gesù. L'abbiamo mai guardata quella lista, per intero, passo passo, Paese per Paese, nome per nome?

«La verità  del cristianesimo è nei santi semplici, quelle persone buone che non saranno mai canonizzate»

25-06-2014

Dalla catechesi del 13 maggio 2011 di Benedetto XVI sulla santità. Un passaggio a braccio (nel video dal minuto 3:18):«In realtà devo dire che anche per la mia fede personale molti santi, non tutti, sono vere stelle nel firmamento della storia. E vorrei aggiungere che per me non solo alcuni grandi santi che amo e che conosco bene sono 'indicatori di strada', ma proprio anche i santi semplici, cioè le persone buone che vedo nella mia vita, che non saranno mai canonizzate. Sono persone normali, per così dire, senza eroismo visibile, ma nella loro bontà di ogni giorno vedo la verità della fede. Questa bontà, che hanno maturato nella fede della Chiesa, è per me la più sicura apologia del cristianesimo e il segno di dove sia la verità».

«Non ha senso prolungare la vita di un bambino nato come un mostro». Eccovi l’Europa laica e liberale

25-06-2014

Mentre agli inizi di giugno la rivista Micro Mega organizzava un convegno a Firenze sul diritto all'eutanasia come «diritto civile», invitando come relatore d'onore il pediatra (sic) olandese Eduard Verhagen, padre del famigerato protocollo olandese per l'eutanasia neonatale, anche nella Repubblica Ceca si facevano sentire posizioni simili. Per fortuna incontrando la reazione di una società che sarà pure tra le più secolarizzate del mondo, ma evidentemente non ha ancora perso un basilare senso di umanità. Così nei giorni scorsi scriveva l'agenzia di informazione medico-sanitaria Aduc, vicina alla micro-galassia del partito radicale:«Il professore universitario e consulente del governo della Repubblica Ceca, Miroslav Mitloehner, è stato costretto a dimettersi dalle sue cariche, dopo avere proposto di legalizzare l'eutanasia per i bambini nati con difetti congeniti. 'Non ha senso prolungare la vita di un bambino nato come un mostro', aveva scritto Mitloehner in un recente articolo pubblicato nel Giornale di legge medica e di bioetica, in cui aveva anche definito i bimbi disabili come 'scherzi della natura' e messo in dubbio che potessero essere considerati esseri umani. Nell'articolo, aveva affermato che i medici dovrebbero poter terminare la vita di questi bambini anche senza l'autorizzazione dei genitori. Vaclav Krasa, presidente della principale organizzazione ceca per i diritti dei disabili, ha definito inaccettabili le idee del professore e le ha comparato al 'pensiero nazista'. Mitloehner abbandona il posto di direttore dell'Istituto di lavori sociali dell'università di Hradec Kralove e di consulente nel consiglio scientifico del ministero del Lavoro».

Dove sono nati il veneziano Marco Polo e padre Matteo Ricci, marchigiano? Non chiedetelo a Matteo Renzi

25-06-2014

Secondo il presidente del Consiglio dei ministri italiano Matteo Renzi, il famoso viaggiatore veneziano Marco Polo e il missionario gesuita marchigiano Matteo Ricci sarebbero nati in Cina.

Una storia affascinante e sconosciuta: la devozione al Sacro Cuore in Cina, fra martirio e fedeltà 

25-06-2014

Tutte le famiglie cattoliche cinesi tengono appesa in casa l'immagine del Sacro Cuore di Gesù, nonostante il comunismo, la propaganda atea, la persecuzione.La prima chiesa dedicata al Sacro Cuore in Cina è del 1863: fu distrutta durante la feroce Rivoluzione culturale maoista, ma è stata ricostruita nel 1999.Nel cultod el Sacro Cuore sta la passione di una Chiesa fedelissima, benedetta da missionari e ricca di martiri.

Il Re Sole rifiutà l’aiuto divino del Sacro Cuore: fu la fine della monarchia e della Francia cattolica

24-06-2014

I messaggi del Sacro Cuore di Gesù a Santa Margherita Maria erano indirizzati al re Luigi XIV di Francia, detto il «Re Sole», ma con una particolare richiesta: la consacrazione del Re e della Francia al suo Sacro Cuore, con i privilegi che questa devozione avrebbe ottenuto, irradiando di benedizioni la società monarchica. La consacrazione non si realizzò e un secolo dopo, la Rivoluzione francese avanzò velocemente, abbattendo la monarchia e muovendo persecuzioni alla Chiesa e al Santo Padre. Dopo la morte del Re Luigi XIV la Francia iniziò la sua inarrestabile discesa, con ripercussioni sull'Europa cristiana, oramai alla deriva.

Il cardinale Ouellet a Le Barroux: Messa in rito antico per i 25 anni di una «fortezza» benedettina

24-06-2014

Venerdì 27 giugno, alle ore 10, nella solennità del Sacro Cuore, il cardinale Marc Ouellet, prefetto della Congregazione per i vescovi, celebrerà presso la chiesa abbaziale dell'Abbazia Sainte-Madeleine di Le Barroux una Messsa pontificale in azione di grazie per il 25mo anniversario del riconoscimento canonico della comunità, l'erezione del monastero in abbazia, la benedizione abbaziale di Dom Gèrard Calvet e la dedicazione della chiesa.

Il divorzio dilaga e langue il «matrimonio legale». Poi c’è l’aborto. E la famiglia sprofonda in un buco nero

24-06-2014

Ossessionati come siamo dai problemi dell'economia sembra che non siamo più capaci di percepire come alla base dell'economia stia la famiglia e alla base della famiglia stia il matrimonio e la sua capacità di 'durare'. Avevano ragione i giuristi cattolici antidivorzisti: quella del matrimonio è questione antropologica, prima che confessionale. E poichè le difficoltà del presente, prima che confessionali, sono antropologiche, c'è da essere profondamente inquieti. Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE w:LsdException Locked="false" SemiHidden="true" UnhideWhenUsed="true" Name="Note Heading

Pellegrinaggio a Nostra Signora di Walsingham per impetrare la conversione dell’Inghilterra

24-06-2014

Dal 22 al 24 agosto si vsolgerà il quinto pellegrinaggio annuale per la conversione dell'Inghilterra.Organizza la Società per la Messa in latino d'Inghilterra e Galles, guidando i pellegrini dalla cattedrale della cittadina medioevale di Ely al santuario di Nostra Signora di Walsingham, da secolo meta dei devoti inglesi e a cui qualche anno è anche stato solennemente intitolato l'Ordinariato che accoglie e incardina gli ex anglicani convertiti al cattolicesimo.

Il governo strizza l’occhio ai cattolici e va a “nozze” gay (mettendo per ora il ddl sull’omofobia in naftalina)

23-06-2014

Si accantona (almeno per il momento) il disegno di legge Scalfarotto sull'omofobia, e si passa subito alla legge sulle unioni gay che, come detto, nella sostanza è un vero e proprio matrimonio. Renzi prende tutti in contropiede e cerca di guadagnare consensi anche tra i cattolici introducendo il quoziente familiare e non toccando alla Chiesa l'otto per mille a cui una parte della sinistra vorrebbe subito dare l'assalto. Un'abile strategia comunicativa, che richiede una risposta ferma.

Ad gentes? Addio… Chiude
il periodico missionario per eccellenza. P. Gheddo spiega perchè: chi fa più missione?

23-06-2014

Per noi missionari ad gentes e per la Chiesa italiana non è una buona notizia, I superiori degli istituti missionari italiani hanno deciso la chiusura della rivista semestrale «Ad Gentes», fondata nel 1997, l'unica in lingua italiana che espressamente tratta della missio ad gentes, oltre a quelle dei singoli istituti missionari.Chi, infatti, manifesta oggi entusiasmo per la vocazione missionaria? Dove è finito l'appello per le vocazioni missionarie ad gentes?Oggi facciamo le campagne nazionali per il debito estero, contro la produzione di armi, contro i farmaci contraffatti e per l'acqua pubblica; oggi non si parla più di missione alle genti ma di mondialità e di opere sociali o ecologiche. Sapete dire quanti giovani e ragazze si entusiasmano e si fanno missionari dopo una manifestazione di protesta contro la produzione di armi? Nessuno. Infatti gli istituti missionari non hanno quasi più vocazioni italiane. Non lamentiamoci allora perchè si chiude la rivista 'Ad Gentes'. La cosa ha un suo logico significato.

Il fedelissimo e indomito Takayama Ukon, samurai cristiano del secolo XVI, diventerà  santo?

23-06-2014

Takayama Ukon, un samurai del XVI secolo che affrontò l'esilio piuttosto che rinunciare alla propria fede cattolica, potrebbe diventare santo per la sua fedeltà a Cristo e alla sua Chiesa. La conferenza episcopale giapponese ha sottoposto una richiesta di 400 pagine per la beatificazione di Takayama alla Congregazione delle Cause dei Santi.

Sciagura Italia, la moda «antifamiglia» trionfa.
Nel 2013 nuovo record demografico negativo

23-06-2014

Nel 2013 l'Italia ha segnato registrare nuovo record demografico negativo: 20mila bambini in meno. Il saldo naturale della popolazione è il più basso da sempre: è negativo per 86.436 unità, picco negativo ancora più elevato di quello del 2012.Mostra i primi segnali di stasi anche il contributo positivo alla natalità generato dalle donne straniere, si riduce in valore assoluto (2.189 bambini in meno rispetto all'anno precedente), pur continuando a crescere in termini di incidenza percentuale (15,1% dei nati sono generati da entrambi i genitori stranieri). Gli italiani, insomma, non fanno più figli e anche gli stranieri hanno iniziato a farne meno. Pesa la crisi economica, certo; ma pesano soprattutto le politiche che positivamente sfavoriscono e puntualmente penalizzano la famiglia, oltre a quei mille e «raffinati» modi con cui oggi si può praticare in casa propria il fai-da-te della denatalità aggressiva.Sono i dati dell'Istat. Sono inquietanti.

Per l’ermeneutica della continuità  con san Pio X, il Papa delle grandi riforme

21-06-2014

Tirato per il mantello a destra e a sinistra, san Pio X è divenuto - ovviamente suo malgrado - un «uomo per tutte le stagioni». Ognuno ne ha fatto la caricatura più utile (a sè, non alla Chiesa), ma in verità il santo pontefice riformò le strutture interne alla Chiesa, i suoi meccanismi direttivi centrali, la sua organizzazione giuridica, il rapporto che Essa deteneva con i poteri civili, persino il suo personale dirigente, i costumi del clero, l'impostazione dei seminari e il ruolo dei vescovi. Operò anche una grandiosa riforma morale che finì per mettere mano persino alle forme liturgiche, al modo della partecipazione dei fedeli, alla vita religiosa del popolo. Poi colpì duramente l'eresia modernista. Se si sottovaluta o si sminuisce la vicenda modernista si fraintende gravemente san Pio X; ma lo si fraintende anche assolutizzando quella vicenda e isolandola dal resto. Riforma e condanna, promozione del rinnovamento e repressione del dissenso non sono contrapposti, ma complementari e interconnessi. Ripensare dunque il santo pontefice fuori da ideologie e schemi, pregiudizi e opinioni personali sulla Chiesa, aiuta soprattutto a comprendere il senso dell'ora presente. Che è e resta l'onda lunga della sconfitta totale dell'ipotesi modernista. Per gentile concessione dell'editore torinese Lindau, proponiamo alcuni passi sostanziali dell'introduzione al ricco volume dello storico Gianpaolo Romanato, Pio X. Alle origini del cattolicesimo contemporaneo, appena edito come revisione aumentata di Pio X. La vita di papa Sarto (Rusconi, Milano 1992). Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE w:LsdException Locked="false" SemiHidden="tru

«Dio è sempre il primo».
Gli esercizi spirituali del card. Giacomo Biffi  a san Giovanni Paolo II

20-06-2014

Un brano del libro del cardinale Giacomo Biffi «La multiforme sapienza di Dio. Esercizi spirituali con Giovanni Paolo II» (Cantagalli, 2014). Nel volume sono raccolti i testi inediti degli esercizi spirituali che l'arcivescovo di Bologna tenne in Vaticano nel febbraio 1989 alla presenza di san Giovanni Paolo II

«Abbasso gli asili nido». Una provocazione intelligente affinchè sia comunque la famiglia a decidere sempre

20-06-2014

La soluzione perfetta non esiste. Non si può tornare al passato, con le madri a casa a badare ai figli e i padri al lavoro, e non si può affidare i bimbi esclusivamente ai nonni, incoraggiati magari dal fatto che il nostro welfare sia molto più generoso verso gli attuali pensionandi che verso i loro figli. Ma non lo è neppure l'investimento a senso unico in soluzioni che danno per scontata la delega dei neonati a strutture esterne alla famiglia, come gli asili nido. Proprio perchè non esiste una sola risposta «giusta», allora, è fondamentale lasciare alla famiglia la libertà di scegliere quella che le risulta più congeniale: sostenendo l'opzione di chi desidera occuparsi dei propri figli di persona almeno allo stesso modo delle altre.

E se i Mondiali ridestassero in noi la «nostalgia
del Paradiso»? (da leggere prima di Italia-Costarica)

20-06-2014

La febbre planetaria dei Mondiali di calcio è un fenomeno che nessuno sa spiegare.Il banale conformista celebrerà l'evento come la solita festa della fraternità, con la retorica dell'agonismo leale, del dialogo fra i popoli, contro il razzismo e la guerra (tutti gli slogan grigi del politically correct).Il moralista col birignao - che è l'altra faccia del banale conformista e a volte pure la stessa persona - lamenterà la superficialità di un mondo che - con tutti i problemi che ha - impazzisce per il calcio, poi dirà che il calcio è l'oppio dei popoli e s'indignerà per tutti i miliardi spesi mentre la gente (pure in Brasile) muore di fame.Tutto vero, ma anche tutto ovvio, noioso e superficiale.Però, grazie al Cielo, nel mondo accade a volte il miracolo, accade che ci sia qualche vero poeta o perfino un profeta, un genio di quelli che vedono la profondità delle cose e colgono l'oceano nella goccia d'acqua e l'eterno nell'istante.Un gustoso e denso, quasi ispirato Antonio Socci da leggere con intelligenza per poi stasera gustarsi doverosamente Italia-Costarica...

Il caso è l’ultimo rifugio delle persone superstiziose, anche se sono «scienziati». Ecco come e perchè

19-06-2014

Sono proprio le «questioni statistiche» a condannare la teoria neodarwiniana al fallimento; sono proprio le leggi del caso, quelle della statistica, a rendere non solo l'origine della vita per puro caso ma anche l'evoluzione neodarwiniana talmente improbabili da essere più incredibili di un miracolo. Chi sostiene che il caso possa essere all'origine della vita e dall'evoluzione sostiene una specie di «caso a metà», un caso che si prende per quella metà che fa comodo, e si ignora quando le sue leggi lo rendono inadatto alle proprie tesi.

Cina, scontri fra i cristiani e la polizia che vuole svellere la croce dal tetto di una parrocchia

19-06-2014

I fedeli hanno difeso col proprio corpo la costruzione e hanno tagliato l'elettricità per fermare gli strumenti della polizia. Alcuni fedeli picchiati a sangue. La chiesa è stata costruita nel 2006 con tutti i permessi delle autorità. Il Partito teme la grande diffusione del cristianesimo.

Rino Cammilleri osserva che la concorrenza fa bene anche allo spirito. Vincono infatti le offerte più austere

19-06-2014

Leggo sul «Giornale» del 4 maggio 2014 che negli Stati Uniti esistono 300mila congregazioni religiose, di cui il 40% fallisce (cioè chiude, magari per bancarotta) in un anno e l'80% in cinque (dati del National Geographic). Per fortuna, altre continuamente spuntano come funghi, mantenendo stabile l'offerta e facendo degli Usa il Paese più religioso del mondo. E senza bisogno della frusta o di apposita polizia come in certi islamici. Il modello è questo: libertà religiosa totale (fatto salvo il codice penale, naturalmente) ma ogni congregazione si mantenga da sè. Se non ci riesce, vuol dire che non incontra un favore adeguato nel pubblico. Come insegna la moderna sociologia, in questo campo la libera concorrenza è vitale per le stesse Chiese. E a vincerla sono quelle che mostrano un'«offerta» più austera. Se c'è un campo in cui il rigore paga, è questo.

Tutte le fotografie di una delle sante più amate e più dolci di ogni tempo e luogo, Bernadette. Per imitarla

19-06-2014

Bernadette Soubirous (1844-1879), l'umile pastorella cui la vergine Maria apparve a Lourdes nella Grotta di Massabielle nel 1858, è l'emblema stesso della purezza, dell'innocenza e della profondità della fede.Seppe darsi totalmente a Maria, fu capace di confidare totalmente in lei mentre i marosi del mondo l'assalivano e seppe fidarsi completamente del Cielo anche contro il parere autorevole di chi le era vicino, amici, familiari, ecclesiastici.Docile nelle mani sapienti di Dio, fu strumento tanto vivido quanto inconsapevole della venerazione di Maria come Immacolata Concezione secondo il dogma (ma lei non lo sapeva) proclamato nel 1854 dal beato Pio IX e del grande messaggio di pentimento, riparazione e conversione che da allora si propaga senza posta in ogni luogo del mondo dalla «sperduta» Lourdes a piedi dei Pirenei.In questo filmato, delicato e devoto, sono raccolte tutte le fotografie scattate in vita a santa Bernadetta, canonizzata nel 1933 da Papa Pio XI.

Roma a Canterbury: «Non possiamo fingere che la nostra divisione non sia scandalo e ostacolo»

18-06-2014

Bene il dialogo, benissimo la collaborazione su questioni urgenti e concrete, ottimo pregare assieme. Ma lo scisma che divide gli anglicani dalla piena verità cattolica che sta nerlla Chiasa di Roma è una ferita ancora sanguinante. Papa Francesco lo dice espressamente all'arcivesovo di Canterbury, Justin Welby, massima autorità spirituale della Chiesa Anglicana e della Comunione Anglicana, che gli siede di fianco, riflettendo su Gesù: «Davanti al suo sguardo misericordioso non possiamo fingere che la nostra divisione non sia uno scandalo, un ostacolo all'annuncio del Vangelo della salvezza al mondo. La nostra vista non di rado è offuscata dal peso causato dalla storia delle nostre divisioni e la nostra volontà non sempre è libera da quell'ambizione umana che a volte accompagna persino il nostro desiderio di annunciare il Vangelo secondo il comandamento del Signore (cfr Mt 28,19)».

Lucien Greaves, il satanista «à  la page» che si batte per gay e aborto chiamandoli libertà  e giustizia…

18-06-2014

Lucien Greaves è il portavoce del gruppo satanista più chiacchierato degli Stati Uniti, «The Satanic Temple», che si presenta come un club di brave persone impegnate a diffondere tra la gente «benevolenza», «empatia» «buon senso pratico e giustizia» e a guidare le coscienze al perseguimento di «obiettivi nobili». Quali? Per esempio «i diritti gay» e l'aborto libero. Ecco il suo pensiero.

Quel che resta dell’Albania cattolica attende il Papa. Iniziamo a conoscerne meglio il glorioso passato

18-06-2014

Papa Francesco ha annunciato che il 21 settembre visiterà l'Albania «per confermare nella fede» i confratelli nell'episcopato e i fedeli in una terra oggi a maggioranza islamica. Dario Citati, Direttore del Programma di ricerca «Eurasia» dell'Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie, e redattore della rivista Geopolitica, offre una breve ma sapida scheda della storia dell'Albania cattolica, un Paese di grandi tradizioni culturali e spirituali travolte prima dalla conquista musulmana, poi dall'occupazione nazionalsocialista e fascista, quindi dal totalitarismo comunista nel regime marxista forse più duro e aberrante di tutta la storia.

Chi l’ha detto che l’arte sacra e bella è solo quella passata? Ecco il talento
di Matthew Alderman

18-06-2014

Matthew Alderman è un artista sacro che disegna e realizza oggi, nel nostro mondo, con un gusto profondo e bello che davvero parrebbe appartenere ad «altri tempi». E così che egli dimostra efficacemente l'importanza della via pulchritudinis, vale a dire la «via della bellezza» che giunge a Dio conoscendoLo ed amandoLo attraverso il cammino che il riverbero colmo di significato del suo splendore traccia tra le cose del mondo e nella storia, sapendo anche motivare l'uomo-artista all'imitazione.

Dice Papa Francesco: «Ho l'”orticaria esistenziale” quando vedo che tutti
se la prendono con Pio XII»

17-06-2014

Il pontefice aprirà gli archivi vaticani sull'Olocausto degli ebrei perpetrato dai nazionalsocialisti e dice: «Faranno molta luce». Lo ha detto nel corso di un'intervista al quotidiano catalano La Vanguardia in cui ha parlato anche di Pio XII. «Al povero Pio XII hanno tirato addosso di tutto - ha detto - Ma va ricordato che prima era visto come il grande difensore degli ebrei. Ne nascose molti nei conventi di Roma e di altre città italiane, e anche nella residenza estiva di Castel Gandolfo». Francesco ricorda che «nella sua camera da letto nacquero 42 bambini, figli di ebrei e di altri perseguitati lì rifugiati. Non voglio dire che Pio XII non abbia commesso errori, anch'io ne commetto molti; però bisogna leggere il suo ruolo nel contesto dell'epoca. Era meglio, ad esempio, che non parlasse perchè non uccidessero altri ebrei o era meglio che lo facesse? Ho un po' di 'orticaria esistenziale' quando vedo che tutti se la prendono con la Chiesa e Pio XII e si dimenticano delle grandi potenze». Il Papa ricorda che «conoscevano perfettamente la rete ferroviaria attraverso la quale i nazisti portavano gli ebrei nei lager. Avevano le foto. Ma non la bombardarono mai. Perchè? Sarebbe interessante parlarne».

Cristianofobia in Pakistan.
Il deputato cristiano Handry Masih ucciso dalla sua guardia del corpo

17-06-2014

Il leader cristiano Handry Masih, parlamentare del Beluchistan, è stato ucciso il 14 giugno da una sua guardia del corpo a Quetta, capitale della provincia. Proprio come il governatore del Punjab, il musulmano Salman Taseer, che nel 2011 fu ucciso dalla sua guardia del corpo perchè aveva difeso Asia Bibi dall'assurda legge contro la blasfemia che da anni la tiene ingiustamente in carcere con una condanna a morte sul capo.

La riforma della Curia cancellerà  la Commissione «Ecclesia Dei» istituita per «ricuperare» gli scismatici?

17-06-2014

Il blog in inglese Rorate Coeli lancia l'allarme: la Commissione Ecclesia Dei, l'organismo creato da Giovanni Paolo II nel 1988 per curare i rapporti con la sensibilità tradizionale all'interno della Chiesa, e fuori, e per favorire il rientro dei seguaci di mons. Lefebvre, potrebbe scomparire nell'imminente riforma della Curia.

La straordinaria poesia «Lepanto», letta come
G.K. Chesterton la scrisse
e in traduzione italiana

17-06-2014

Lepanto - tratta da Poems, del 1915 - è considerata una delle più appassionanti ballate narrative moderne. In essa lo scrittore e poeta inglese Gilbert Keith Chesterton (1874-1936) ripercorre la storia della Crociata guidata da Don Giovanni d'Austria, che nel 1571 guidò una composita armata navale cristiana ed infranse lo strapotere dei Turchi; il poeta inglese è capace di ravvivare i dettagli, trasformando aridi dati storici in azione drammatica. I versi martellano come squilli di ottone; le armate cantano, i piedi scandiscono i passi, i tamburi rullano e la marea dei Crociati in marcia rimbomba sonoramente da queste pagine.

La bellezza teologica delle «voci che gridarono nel deserto» trasformando la California in un giardino

16-06-2014

Per più di mezzo secolo, a partire dal 1769, un pugno di eroici e indomiti frati francescani portò senza paura (e c'era da averne molta) e senza posa il verbo di Cristo nell'Alta California, quello che oggi è lo Stato federato nordamericano della California negli Stati Uniti. Erano spagnoli. Costruivano le missioni, veri e propri gioielli di architettura in mattoni (gli 'adobe'), con uno stile innovativo e al contempo tradizionale, dedicandole al loro re e a Dio. Partirono dalle zone a sud dell'odierna città dia San Diego e costruirono un percorso di fede e di civiltà noto ancora oggi come 'El camino Real'.

La gloria degli altari per suor «Nyaatha», missionaria italiana della Consolata morta in Kenya nel 1930

16-06-2014

Papa Francesco ha firmato il decreto che riconosce un miracolo compiuto per l'intercessione di suor Irene Stefani, missionaria della Consolata, morta a soli 39 anni in Kenya nel 1930 per una peste polmonare contratta mentre si spendeva a favore degli ultimi. Mercede Stefani (questo il suo nome nel secolo) nacque ad Anfo in Val Sabbia, provincia di Brescia, nel 1891. Nel 1911 entrò nelle missionarie della Consolata. Alla fine del 1914, mentre la Prima guerra mondiale sconvolgeva luttuosamente il globo, suor Irene partì per il Kenya dove venne immediatamente destinata all'assistenza ai malati negli ospedali militari. Qui si rivolse in particolare ai locali impiegati come portatori che sovente cadevano vittime degli scontri tra le potenze coloniali. Dal 1920 fu nella missione di Gekondi, dove si occupò soprattutto di educazione. Quando però nel 1930 la zona fu colpita da un'epidemia di peste polmonare la suora Consolata non si tirò indietro e, tornata a occuparsi dei sofferenti, contrasse quel terribile male morbo che la portò alla morte il 31 ottobre 1930. In Kenya è nota come «Nyaatha», la madre piena di misericordia. Il riconoscimento del miracolo - dopo che nel 2011 ne erano già state riconosciute le virtù eroiche - apre le porte alla beatificazione. Presto verrà fissata la data per la cerimonia.

Marie Stopes, l’aberrante pioniera del femminismo
e dell’aborto. Un esempio
di cià da cui tenersi lontani

16-06-2014

L'11 maggio è morto a 90 anni il filosofo Harry Stopes-Roe, figlio della paleontologa britannica Marie Stopes (1880-1958), ovvero la storica «madrina» del controllo delle nascite che ha dato il nome al più grande provider di aborti del Regno Unito, la Marie Stopes International. Un'occasione per ricordarci chi è stata Marie Stopes.

Uno spot tivù del Campari ci sembra un tantino ambiguo. Ma forse ci sbagliamo noi. Forse. «Vedete» voi…

16-06-2014

Non vorremmo apparire troppo maliziosi, malpensanti e bacchettoni, però un dubbio c'è venuto. Permetteteci di mettervene a parte. Alla televisione, quello strumento «magico» con cui si possono fare sia cose bellissime sia cose bruttissime, passa per l'ennesima volta l'ennesimo spot pubblicitario. Ci sarà passato davanti agli occhi mille volte e mille volte non ci abbiamo fatto caso. Capita però che in una sera di tarda primavera davvero troppo calda, mentre attendiamo la ripresa della partita inaugurale dei Mondiali di calcio, quella volta diventi la volta. Insomma, per caso questa volta ci facciamo caso; e così, non solo guardiamo, ma stavolta vediamo. Ecco cosa.

Comportati sempre come se dovessi morire il giorno stesso. La morte non ti farà  paura se avrai una coscienza retta

14-06-2014

L'Imitazione di Cristo ha costituito per secoli uno dei massimi punti di riferimento per la spiritualità cristiana, tanto che si può considerare, com'è stato scritto, «il libro più letto dopo il Vangelo, meditato nei monasteri, letto nella vita religiosa e sacerdotale, tenuto come manuale di formazione cristiana robusta per tante generazioni di laici, di cristiani nel mondo». Un capolavoro il cui autore resta sconosciuto, benchè possa essere collocato in ambiente monastico attorno ai secoli XIII-XIV. La tensione spirituale che lo anima è la pura ricerca di Dio, nell'abbandono dell'«uomo vecchio» per costruire l'«uomo nuovo». Riproponiamo qui il famoso capitolo dedicato alla meditazione della morte.

Il Seminario più grande del mondo (1.200 seminaristi) è a Guadalajara. Ha aperto le porte alla liturgia antica

13-06-2014

Il Seminario arcidiocesano di Guadalajara, dedicato a San Giuseppe, è il più grande del mondo. Annovera ben 1.200 seminaristi, tra seminaristi minori, la maggioranza, e seminaristi maggiori. Un piccolo grande popolo distribuito in sei case. Il 2 giugno nei suoi locali è stata celebrata per la prima volta dopo 40 anni una Messa in rito antico, di fronte a 300 giovani in formazione. A celebrarla è stato padre Jonathan Romanoski, della Fraternità Sacerdotale di San Pietro (Fssp), anch'essa in crescita esponenziale (il Timone gli ha dedicato un servizio sul numero di giugno 2012), diffondendo in diversi Paesi l'amore per la liturgia gregoriana. Fraternità che purtroppo mercoledì è stata colpita da una tragedia: a Phoenix, negli Stati Uniti, un suo giovane prete di 28 anni è stato ucciso nel corso di una rapina in parrocchia e un suo confratello è stato gravemente ferito.

Dagli amici mi guardi Iddio: vaticanisti e Grande Oriente insieme per discutere  della «Chiesa del dialogo»

13-06-2014

Si è svolto ieri sera a Roma, a Palazzo delle Esposizioni, il dibattito organizzato dal Servizio Biblioteca del Grande Oriente d'Italia su «La Chiesa del dialogo dal Concilio Vaticano II a Papa Francesco». L'occasione è stata l'uscita del libro Il Concilio segreto (Piemme) del giornalista e vaticanista di Panorama Ignazio Ingrao. Sono intervenuti con l'autore lo storico Alberto Melloni, la teologa Marinella Perroni e il Gran Maestro Stefano Bisi. Ha moderato l'incontro il giornalista Marco Politi.

Il Maligno odia Lourdes: distrutta una Madonna a Ginevra, molotov contro un santuario a Santiago

13-06-2014

Il 5 giugno un gruppo di sconosciuti ha assalito il santuario di Nostra Signora di Lourdes di Santiago del Cile, lanciando bombe molotov, imbrattando gli edifici con vernici colorate e lasciando scritte sui muri. I danni maggiori li hanno subiti l'ingresso della basilica e il grande crocifisso posto davanti della riproduzione della Grotta delle apparizioni.Il 14 maggio scorso è stata profanata una statua della Madonna di Lourdes posta in una grotta votiva dietro la chiesa di Saint-Pierre-aux-liens a Thônex, vicino a Ginevra. E' stata fatta a pezzi, così come è stato distrutto l'altare e sono stati rovesciati i fiori. Secondo alcune voci riferite da Daniel Gut, il segretario parrocchiale, al quotidiano La Tribune de Genève, dietro il gesto ci sarebbe l'ombra della magia nera. La statua aveva già subito attacchi e danneggiamenti in passato.

L’Italia delle donne in carriera? «Creerà  una generazione di sociopatici. Cosa come fece la DDR»

13-06-2014

Le donne che hanno avuto figli dedicano sempre meno tempo a trasferire loro fisicamente affetto. Si tratta di una trasformazione i cui effetti non sono immediatamente riscontrabili, ma che a lungo andare porta proprio alle nefaste conseguenze descritte inizialmente.

Apocalisse per i cristiani a Mosul. «Assassinati adulti e bambini. Corpi lasciati a centinaia nelle strade»

12-06-2014

A rendere in tutta la sua drammaticità il clima che si respira in queste ore nel Nord dell'Iraq - scrive il vaticanista , esperto di Medio Oriente Giorgio Bernardelli - è una mail inviata l'altra sera da un religioso domenicano di Mosul al suo superiore provinciale: «Vi scrivo in una situazione critica e apocalittica - si legge nel messaggio -. La maggior parte degli abitanti della città ha già abbandonato le proprie case ed è scappata nei villaggi; dorme all'aria aperta senza nulla da mangiare e da bere. Molte migliaia di uomini armati dello Stato islamico dell'Iraq e del Levante hanno attaccato Mosul negli ultimi due giorni. Hanno assassinato adulti e bambini. I corpi sono stati lasciati a centinaia nelle strade e nelle case, senza alcuna pietà. Anche l'esercito e le forze regolari hanno abbandonato la città, insieme al governatore. Dalle moschee si sente il grido: «Allah Akhbar, lunga vita allo Stato islamico»».

Perchè nei temporali estivi vale la pena ricordarsi di santa Barbara, martire e protettrice contro i fulmini

12-06-2014

Santa Barbara (A°zmit, Turchia, 273 - Scandriglia, Rieti, 306 circa) è venerata come santa e martire dalla Chiesa cattolica e dalla Chiesa ortodossa. Benchè non vi siano dati certi sulla sua vita, la sua figura divenne popolare grazie alla Legenda Aurea e divenne cara al popolo cristiano come protettrice contro i fulmini e le morti improvvise e violente. Secondo la tradizione Barbara, nata in un ambiente pagano, fu perseguitata per la sua fede, torturata e quindi uccisa di spada dal padre. Il quale, non appena la testa della figlia toccò terra, fu incenerito da un fulmine.

Il bardo 87enne del Vietnam comunista ora è cattolico. Il fanatismo rivoluzionario non puà nulla contro Dio

12-06-2014

87 anni, seguace tetragono del despota comunista Ho Chi Minh, famoso compositore musicale del regime vietnamita. E To Hai. Il 25 maggio è stato battezzato nella Chiesa Cattolica. Da allora si chiama Francesco. La sua è una storia bellissima, esemplare: dal tentativo di annegare nel fanatismo rivoluzionario le domande fondamentali sul senso della vita e sul destino di sè alla liberazione dall'angoscia nella resa totale al Re dei re. E così la vita ricomincia, tutta nuova, anche alla soglia dei 90 anni. Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE

Per la Consulta avere un figlio a tutti i costi è un diritto dell’individuo. Ma è una bugia colossale

12-06-2014

Pubblicata la sentenza con cui il 9 aprile scorso la Corte Costituzionale ha bocciato la Legge 40 del 2004. La strada per qualsiasi aberrazione è spalancata.

Tra preghiera, perdono e fedeltà  perenne: in 10 frasi ecco cosa pensa il Papa della famiglia

11-06-2014

«E anche questione di umiltà, di riconoscere che abbiamo bisogno di Dio, come il pubblicano! E tutte le famiglie, abbiamo bisogno di Dio: tutti, tutti! Bisogno del suo aiuto, della sua forza, della sua benedizione, della sua misericordia, del suo perdono. Questo è pregare in famiglia, e questo fa forte la famiglia: la preghiera». (Omelia della Messa per l'incontro delle famiglie a Roma, ottobre 2013)

Buone news, i domenicani inglesi cercano soldi. Per pagare gli studi dei giovani frati in aumento

11-06-2014

Abbiamo parlato recentemente del buono stato di salute dei domenicani negli Stati Uniti, in particolare nella provincia di San Giuseppe nel Nord Est. Il Timone di maggio ha dedicato un servizio a come l'ordine dei predicatori stia risalendo la china in Irlanda, terra colpita da una secolarizzazione brutale. Di fatto, in diversi Paesi europei e nel Nord America i domenicani sono fra i pochi ordini «storici» che stanno dando segni incoraggianti di ripresa e di recupero della propria identità.

Rodney Stark: «Il futuro del cristianesimo è in Cina, Paese che ha dato alla Chiesa più martiri di qualsiasi altro»

11-06-2014

Nel suo prossimo libro, Rodney Stark - uno dei più importanti sociologi viventi '’ spiegherà, con dovizia di particolari, perchè il futuro del cristianesimo sta in Cina. Massimo Introvigne '’ sociologo italiano di fama internazionale, nonchè collega e amico di Stark '’ si è fatto anticipare i contenuti essenziali dell'opera.Dice infatti Stark che la Cina è il Paese dove il cristianesimo, prima della Rivoluzione comunista, aveva attecchito in modo serio, e questo nonostante quanto spesso erroneamente si dica. E dunque probabile che ci siamo stati più martiri cristiani in Cina nel secolo XX che in qualunque altro Paese del mondo. E i cristiani cinesi non si sono limitati a farsi ammazzare, ma si sono organizzati per sopravvivere e di fatto sono sopravvissuti. Insomma, nonostante la persecuzione feroce, il cristianesimo cinese ha trovato il modo per sopravvivere e così quel certo mito della Cina comunista come società atea e post-religiosa si rivela essere soltanto l'«oppio dei sociologi», particolarmente negli Stati Uniti.

Ci mancavano solo
i «Quattro salti in padella» in versione «gay friendly»… Aridatece Capitan Findus!

11-06-2014

Nel nuovo spot della Findus, Luca prepara una cenetta per mamma e Gianni, il suo coinquilino. I due ragazzi dividono le spese dell'affitto , chè sennò , con la crisi, mica ce la fanno. Solo? No. «Gianni non è solo il mio coinquilino: è il mio compagno», dice Luca tranquillo. E la mammetta, raggiante: «Tesoro mio, lo avevo capito», pat pat sulla manina; «Se un ottimo cuoco». Fine. Del mondo.

La potenza di sant’Antonio da Padova arriva fino in Pakistan: difende i cattolici dalla violenza dei talebani

10-06-2014

La risposta dei cattolici all'ennesimo attentato saranno le speciali preghiere a Sant'Antonio. «Nei prossimi tre giorni - spiega padre Mario Rodrigues -, in preparazione alla sua festa del 13 giugno, nella chiesa di Sant'Antonio a Karachi vivremo una intensa preghiera con l'esposizione prolungata del Santissimo Sacramento. Dalle sei del mattino alle sei della sera, giovani, adulti, bambini, famiglie, vengono ad adorare il Sacramento e a pregare il Santo dei miracoli, verso cui i cattolici di Karachi nutrono una profonda venerazione. Dedicheremo questi tre giorni alla costante invocazione della pace per la nazione, per intercessione del Santo di Padova: ci aiuti a costruire la pace, la riconciliazione e l'armonia in Pakistan».

Mantova, sabato scorso la veglia di Pentecoste nella Basilica di Sant’Andrea. Tra balli ed esibizione rap

10-06-2014

Avevamo parlato di Mantova e della meravigliosa Basilica di Sant'Andrea, ricordando la reliquia che vi si conserva, quello che secondo la Tradizione è il terriccio intriso del sangue di Cristo raccolto dal legionario romano Longino sul Calvario. Domenica scorsa anche la Gazzetta di Mantova ha parlato della Basilica e Concattedrale cittadina, in un articolo dal titolo «La veglia di Pentecoste in Sant'Andrea tra balli e rap».

La buona battaglia di Lech Walesa in un film. Per un mondo che ha rimosso tutto troppo in fretta

10-06-2014

Arriva nelle sale cinematografiche italiane Walesa, l'uomo della speranza. Il maestro Andrzej Wajda racconta la storia dell'elettricista polacco che iniziò la fine del comunismo.

La Camera ha approvato
il “divorzio sprint” con un applauso agghiacciante. Ecco i 30 deputati contro

10-06-2014

Il 1° giugno la Camera dei deputati ha approvato il cosiddetto «divorzio breve»; quando il Senato avrà confermato, diventerà legge dello Stato. Basteranno così solo 12 mesi per sciogliere una famiglia, 6 nel caso la richiesta sia consensuale. Solo il 5% dei deputati vota contro.

Osnabrück, danzano «nudi» in Cattedrale. Quando il sonno della fede genera mostri

09-06-2014

Lo spettacolo si intitola «Corpo d'anima» ed è stato ideato dall'italiano Mauro de Candia, direttore del Dipartimento Danza e della Compagnia del Teatro statale di Osnabrück, in Germania. Il vescovo Franz-Josef Hermann Bode ha pensato di proporne una parte di dieci minuti sul presbiterio della Cattedrale di Osnabrück, il 30 aprile dello scorso anno.«Penso che la forma estetica di una danza, di un balletto, di una vorrei dire buona e bella rappresentazione del corpo non è contrasto con il sacro, per cui non ho avuto molti dubbi sull'iniziativa» è stato il commento del presule alla televisione locale.

Sono attendibili i miracoli di Risurrezione? E’ possibile tornare dall’Aldilà ? Parla Francesco Agnoli

09-06-2014

Un commento sul tema di frontiera, tra scienza ed escatologia, sollevato da Antonio Socci nel suo ultimo libro.

Premier nipponico dona al Papa uno specchio «magico» come quello dei cristiani perseguitati. Vi si vede Gesù

09-06-2014

Lo specchio è uguale a quelli in uso tra i cristiani clandestini del secolo XVII: sembra normale, ma esposto alla luce del sole, mostra una croce e una immagine di Gesù.

«Viva Cristo Re, nostro Signore sovrano, nostro capitano e campione: battersi per Lui è un onore»

09-06-2014

Il gruppo Jèsed (che si proclama «Ministero della musica») è forse il gruppo musicale cattolico più ascoltato in tutta l'America ispanofona. Nato nel 1980 dalla Comunidad Jèsed, un'associazione cattolica di laici attiva nell'arcidiocesi di Monterrey, in Messico, ha venduto in totale 400mila album, realizzando più di 40 prodotti.

Il malato di alzheimer che fugge per comprare i fiori alla moglie. Il cervello puà dimenticare, il cuore no

07-06-2014

Melvyn Amrine vive negli Stati Uniti, è sposato da più di 60 anni e da tre gli è stato diagnosticato l'alzheimer. Si è dimenticato di molte cose, anche riguardo alla sua vita e al suo matrimonio, ma di una no: del fatto che per la festa della mamma (negli Usa la seconda domenica di maggio) ha sempre comprato dei fiori per sua moglie Doris. Lo scorso sabato 10 maggio è scomparso da casa e Doris ha chiamato la polizia. Dopo un po' di ricerche gli agenti l'hanno rintracciato a 3 km da casa, intento a cercare un fiorista perchè il giorno dopo era appunto la festa della mamma. Invitato in ogni modo a salire in macchina, si è rifiutato fermamente: ha spiegato che aveva bisogno dei fiori, che li doveva regalare a sua moglie. I poliziotti l'hanno dovuto accompagnare da un fiorista e solo dopo sono riusciti a restituirlo alla consorte.Ci sono evidentemente cose che il cervello può dimenticare, ma il cuore no.

«La Messa celebrata male, un orrore che non ne distrugge l’essenza, ma ne devasta la fioritura»

06-06-2014

Dai pensieri di don Dolindo Rutolo, grande sacerdote e direttore d'anime napoletano: «Si stampano su riviste cattoliche e da sacerdoti, errori, veri errori contro la Madonna e le cose più sante delle tradizioni della Chiesa. Si parla di aggiornamento ai tempi, ma c'è in realtà un aggiornamento al mondo ed allo spirito satanico. Non cooperate alla demolizione di quello che fa del vostro Ordine uno dei più belli della Chiesa. Rimanete puntello della Chiesa in questi tempi così pericolosi. Occorrono le parole che disse Pio XII ai Gesuiti: 'O rimanete quali siete, nello spirito del fondatore, o è meglio che non siate più'. Parole di grande attualità per tutti gli Ordini religiosi».

«Se occorresse, daresti la vita per difendere la tua fidanzata. Difendila allora dalla tua lussuria»

06-06-2014

Jason Evert è un giovane cattolico americano. Ha una laurea in Teologia alla Franciscan University of Steubenville, in Ohio, è a fondato il Totus Tuus Press and Chastity Project con cui cui gira il Paese per promuovere soprattutto tra i giovani la bellezza della castità prematrimoniale, del matrimonio cristiano e della corretta teologia del corpo.Le sue conferenze, quasi egli show, sono oramai famosi e sempre gremiti; potrebbe sembrare un «telepredicatore», è invece è un appassionato, gioioso e serio apologeta della Chiesa Cattolica, totalmente fedele al suo Magistero.

Anarchia nel Regno Unito: la fecondazione assistita a tre. L’Authority: «Non fa male, quindi si puà fare»

06-06-2014

Siccome dicono che non sembra pericoloso, il metodo d'inseminazione artificiale che permette di ottenere bambini con tre «genitori» è da adottare. Lo sentenziano gli esperti che l'ente governativo britannico Human Fertilisation and Embryology Authority ha incaricato per valutare rischi e benefici dell'operazione.

Rosari, digiuni, adorazione: quando i vescovi chiamano alle armi per difendere vita, famiglia e libertà  religiosa

05-06-2014

Durante l'Anno della fede, all'apice della tensione per la riforma sanitaria voluta da Obama, la Conferenza episcopale degli Stati Uniti ha chiamato i cattolici a un impegno straordinario per difendere vita, famiglia e libertà religiosa. L'ha fatto chiedendo un impegno innanzitutto di preghiera, penitenza e sacrificio, con un programma dettagliato.

Elisabeth, la suora più giovane della Svizzera. Dio chiama anche dove la vita consacrata sembra finita

05-06-2014

La suora più giovane della Svizzera si chiama Elisabeth (al secolo Angela) Pustelnik è ha 22 anni. A fine aprile lei e la consorella Chiara, 42 anni, hanno dati i primi voti dopo la fine dei due anni di noviziato nel convento delle suore cappuccine di Leiden Christi a Jakobsbad, nel cantone di Appenzell. Convento di semi-clausura.In altri tempi non sarebbe stata una notizia, oggi la è: che il Signore continui a chiamare anche in terre dove la vita consacrata sembra definitivamente spenta, e che chiami uomini o donne che per brio, freschezza e talento avrebbero potuto scegliere strade più appaganti agli occhi del mondo.

La straordinaria epopea
del padre gesuita Giuseppe Cataldino, marchigiano, apostolo del Sudamerica

05-06-2014

Per circa un secolo e mezzo, gli indios vennero sottratti alla piaga della schiavitù solo grazie alla protezione loro offerta dei missionari gesuiti.

I sublimi corpi incorrotti,
una prodigiosa sinfonia
di santità  tangibile. Come
un anticipo del Paradiso

05-06-2014

Su Internet si trova di tutto, ma proprio di tutto. Talora, cercando bene, si trovano persino delle cose eccezionali, sublimi. Un utente devoto, per esempio, ha collezionato decine e decine d'immagini dei corpi incorrotti di santi e sante, di beati e beate, e ne ha ricavato ben 13 filmati che regala a tutti. che Parlano da soli, davvero.

Europa post cristiana: ad Amiens la nuova moschea sfida la cattedrale più grande di Francia

04-06-2014

Amiens è famosa per la sua meravigliosa Cattedrale di Nostra Signora, la più grande del Paese con i suoi 7000 m² di superficie. Sabato scorso sempre in città è stata posata la prima pietra di un altro tempio imponente, una nuova moschea. Avrà una pianta di 5.500 m² e nei propositi dell'architetto che l'ha disegnata, Oussama Bezzazi, «dialogherà con la Cattedrale», con dei rimandi al capolavoro del gotico francese. Dialogo che per qualcuno, tuttavia, ha più il sapore di una sfida.

L’esempio e la protezione dei santi martiri ugandesi di fronte all’omosessualismo che si fa persecuzione

04-06-2014

Si è celebrata ieri la memoria liturgica di Carlo Lwanga e dei suoi compagni (ritratti nella foto in bianco e nero che accompagna questo post), martirizzati nel 1886 per essersi opposti in nome della fede alle dissolutezze del re Mwanga e per non aver ceduto alla sua violenta lussuria.

Il vero Leonardo Da Vinci
sta nel «Magnificat» della «Vergine delle rocce», alla scuola di san Bonaventura

04-06-2014

La «Vergine delle rocce» è un'opera meravigliosa. Un grande esperto, Rodolfo Papa, la legge per noi assieme a noi.

Barack Obama è da sempre
e pubblicamente favorevole all’aborto. I cattolici USA gli ricordano cosa significa

04-06-2014

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama è notoriamente e pubblicamente favorevole all'aborto. L'organizzazione statunitense CatholicVote.org gli regala questo importante pro memoria.

L’Italia non esporta tablet ma carità . La Samsung premia p. Bordo, apostolo dei senzatetto in Corea

03-06-2014

Il prestigioso Premio Ho-Am 2014, una sorta di Nobel della Corea del Sud promosso dalla Fondazione Samsung, è stato assegnato venerdì scorso a padre Vincenzo Bordo, missionario degli Oblati di Maria Immacolata, originario di Piansano, nel viterbese. Padre Bordo (nome coreano Kim Ha Jong: Kim fu il primo martire coreano, Ha Jong significa «servo di Dio») ha ottenuto questo riconoscimento «per il servizio ai senzatetto, agli anziani soli e ai ragazzi di strada, attraverso una serie di programmi che includono una mensa e un centro per la gioventù nella città di Seongam, dal 1993». Riservato ai cittadini sudcoreani per le prime quattro categorie, il premio può essere conferito a uno straniero per la categoria «servizio alla comunità», ovvero per chi abbia «ottenuto risultati eccellenti nell'ambito del servizio sociale e contribuito alla crescita del benessere pubblico».

La massoneria ha i suoi principi non negoziabili: «Stop alla lobby cattolica e ortodossa nella Ue»

03-06-2014

Lo scorso 28 maggio il Grande Oriente di Francia ha organizzato il primo «Forum delle Obbedienze massoniche liberali e dogmatiche» nella sua storica sede di Rue de Cadet a Parigi. Ventotto le obbedienze rappresentate, diverse straniere. Al centro dei lavori lo stato di salute dell'Unione Europa, tra «regresso identitario» e prospettive di «luce», massonica ovviamente.

Neil Lennon, allenatore cattolico del Glasgow Celtic, ingiuriato per la sua fede, sotto scorta

03-06-2014

Neil Lennon, nordirlandese, ha giocato nel Celtic e poi il Celtic lo ha allenato, vincendo tre scudetti in serie A e due coppe di Scozia. I Rangers invece annaspano sempre nelle serie minori. La lotta fra cattolici e protestanti passa anche dal calcio.

Dolores Hart: la bella storia della partner cinematografica di Elvis Presley che si è fatta suora

03-06-2014

La grande attrice della cosiddetta «fabbrica dei sogni», la partner cinematografica di Elvis Presley, un giorno lasciò tutto per darsi totalmente a Cristo. Ecco la sua affascinante storia.

Nell’impazzimento della Chiesa austriaca c’è un’abbazia che ha scelto Benedetto XVI come guida

02-06-2014

L'abbazia di Heiligenkreuz (Santa Croce) nel paesino omonimo della Bassa Austria, è la seconda più antica abbazia cistercense del mondo, l'unica a non aver mai subito «interruzioni» nella sua storia plurisecolare. E' uno scrigno di tesori artistici e culturali, ma soprattutto di fede, con un'intensa attività teologica (e annessa bella casa editrice) che ha tra i principali riferimenti il magistero di Benedetto XVI.

Giornata del Timone-Lazio. Conferenza sulla Sindone di Emanuela Marinelli e premio a Gianfranco Amato

02-06-2014

Presente il direttore del Timone Gianpaolo Barra, modera Giuseppe Brienza. Santa Messa celebrata da padre Arturo A. Ruiz Freites, dell'Istituto del Verbo Incarnato.

Per il re degli omosex USA il voto LGBT è determinante. Per far passare le «nozze» gay bastano i sondaggi

02-06-2014

«La comunità Lgbt ha dato a Obama la percentuale più alta di voti dopo quella afroamericana. E il sostegno sarà altrettanto massiccio se sarà candidata Hillary Clinton».

Cina, 2 milioni di neonati in più nel 2015. Ma la politica del «figlio unico» uccide ancora, solo un po’ meno

02-06-2014

Con il rilassamento della famigerata legge sulla pianificazione familiare - nota come «legge del figlio unico» -, con cui dal 1979 Pechino ha mietuto milioni di vittime mediante l'aborto forzato imposto alle coppie oltre il primo figlio, la Cina può aspettarsi circa 2 milioni di neonati in più per il prossimo anno.

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: