sabato 23 febbraio 2019
  • 0

News

Violenta, imposta dall’alto contro il voler del popolo: un libro racconta come la Riforma prese piede in Svezia

31-10-2016

Si intitola « L'odore delle candele spente», in svedese « Doften av rykande vekar» ed è il libro più discusso nei circoli culturali cattolici e luterani in questo autunno di attesa per la commemorazione della Riforma a Lund. Il volume curato dal gesuita Fredrik Heiding e da Magnus Nyman, storico e sacerdote, raccoglie studi e approfondimenti sulla storia della Riforma Luterana in Svezia, da una prospettiva «popolare». Come hanno vissuto i semplici fedeli questo turbine? Tra i contributi, oltre a storici e studiosi cattolici, anche una riflessione del Pastore Per Äkerlund che sostiene come la profonda riflessione teologica presente da secoli nelle Chiese cattolica ed ortodossa e la loro liturgia e spiritualità fanno si che «ci si rivolgerà a loro nel futuro quando si vorrà sapere cos'è la fede cristiana». Aci Stampa ha incontrato uno dei curatori, Magnus Nyman.

Crollano le chiese, ma lo spirito dei Benedettini di Norcia è già  una promessa di rinascita

31-10-2016

Il documentario integrale sulla comunità dei Benedettini di Norcia, fondata dallo statunitense dom Cassian Folsom.

Esce «La voce negli occhi», il film su Salvatore Crisafulli. Assolutamente contro l’eutanasia

31-10-2016

Sarà proiettato sabato 5 novembre, in anteprima nazionale, a Catania

Quella di Martin Lutero fu una rivoluzione, punto e basta. ma molti cattolici non la pensano più cosa

31-10-2016

Nella storia del cristianesimo, c'è stato un teologo di grande importanza, un cristiano appassionato della parola di Dio e un colto dottore in teologia. Lutero. Lo scrive Chiara Bertoglio su 'Avvenire', quotidiano dei vescovi italiani...

Maria Elisabetta Hesselblad, la santa che donà la vita a Dio perchè la Svezia tornasse in comunione con Roma

29-10-2016

Sotto la guida dello Spirito Santo e con l'aiuto del Pontefice Pio X, l'otto settembre del 1911 riportò in vita l'Ordine di Santa Brigida, volendo restare fedele alla tradizione brigidina per l'indole contemplativa e la celebrazione solenne della liturgia. Tutto il suo apostolato si rifece al motto «Ut omnes unum sint»

Il ritorno del cristiano Michel Aoun? Potrebbe diventare presidente del Libano

28-10-2016

La decisione presa dal leader sunnita Saad Hariri dovrebbe portare, dopo circa due anni, all'elezione del presidente della Repubblica libanese nella seduta parlamentare del 31 ottobre

In Iraq muore ammazzato un commerciante cristiano reo di vendere alcolici contro la legge

28-10-2016

Uomini armati, in moto e a volto coperto, hanno aperto il fuoco contro Nazar Elias, uccidendolo a sangue freddo. Egli era fuggito due anni fa da Qaraqosh in seguito all'avanzata dello Stato islamico. Nel sud aveva aperto un negozio di alimentari che vendeva anche alcolici. A Baghdad esplode un negozio di alcolici. Patriarcato caldeo: norma liberticida che fa male «all'unità nazionale».

Santo Sepolcro: riportato alla luce il letto di roccia su cui fu deposto il corpo di Gesù

28-10-2016

Riportando alla luce e studiando il letto di roccia, i ricercatori puntano a chiarire meglio la forma originaria del sepolcro, ma anche ad analizzare le vicissitudini storiche del sito, diventato oggetto di venerazione da parte dei fedeli da quando, nel 326 d.C. Elena, madre dell'imperatore romano Costantino, lo identificò come luogo di sepoltura di Cristo. «Siamo in un momento cruciale per il restauro dell'Edicola', dice Moropoulou said. 'Le tecniche che stiamo usando per analizzare questo monumento unico al mondo permetteranno al mondo intero di seguire le nostre scoperte come se ciascuno di noi fosse lì, davanti alla tomba di Cristo».

Vero ecumenismo in Svezia: Ulf Ekman, il leader pentecostale diventato cattolico

28-10-2016

Ekman, 64 anni, è stato - come ha detto di lui Stefan Gustavsson, segretario generale dell'Alleanza evangelica svedese - «il leader cristiano più dinamico e influente che abbiamo avuto durante l'ultimo mezzo secolo». E una figura di grande prestigio in tutto il mondo pentecostale. Nei scorsi giorni ha scritto una testimonianza sulla vicenda sua e della moglie Brigitte.

Se la Rota censura la versione inglese di cinque discorsi di san Giovanni Paolo II su nozze e nullità …

27-10-2016

L'allarme è stato dato da Bai Macfarlane, fondatrice e attivista di un sito statunitense, 'Mary's Advocates,' che si occupa di matrimoni cattolici, e di come tutelare i coniugi che senza colpa loro subiscono una separazione o un divorzio.

Perchè mitizzare da parte cattolica un nemico della fede come Martin Lutero, padre del protestantesimo?

27-10-2016

Una breve analisi della sua vita e delle sue dottrine inquadra l'impossibilità di poter 'arruolare' il fodnatore del protestantesimo

Pier Giorgio Frassati a un amico: «Ogni giorno più comprendo qual grazia sia esser cattolici»

26-10-2016

«Carissimo, ogni giorno più comprendo qual Grazia sia esser Cattolici. Poveri disgraziati quelli che non hanno una Fede: vivere senza una Fede, senza un patrimonio da difendere, senza sostenere in una lotta continua la Verità non è vivere ma è vivacchiare. Noi non dobbiamo mai vivacchiare ma vivere perchè anche attraverso ogni disillusione dobbiamo ricordarci che siamo gli unici che possediamo la Verità, abbiamo una Fede da sostenere, una Speranza da raggiungere, la nostra Patria. E perciò bando ad ogni malinconia che vi può essere solo quando si perde la Fede. I dolori umani ci toccano ma se essi sono visti sotto la luce della Religione e quindi della rassegnazione non sono nocivi ma salutari perchè purificano l'Anima delle piccole ma inevitabili macchie di cui noi uomini per la nostra cattiva natura spesse volte ci macchiamo. In alto i Cuori e sempre avanti per il trionfo del regno di Cristo nella società».

Vittorio Messori: perchè il sa alla cremazione è un indice della perdita di identità  cattolica

26-10-2016

Ciò che non riuscì ai giacobini, fu ripreso con decisione, a partire dalla metà dell'Ottocento, dalla massoneria, soprattutto quella duramente anticattolica dei Paesi latini: dappertutto fu un pullulare di «Società per la cremazione», molte delle quali ancora esistenti e tutte emanazione diretta delle Logge. Chi visiti, ad esempio, l'impianto per l'incenerimento del Monumentale di Milano, si trova di fronte a una esibizione di triangoli, squadre, compassi, fronde di acacia, stelle a cinque punte. Così, la Chiesa, pur ribadendo che «la cremazione, in se stessa, non contrasta con alcun dogma cattolico», ancora nel 1926 la definiva, con un decreto del Sant'Uffizio, «empia e scandalosa e quindi gravemente illecita». Pertanto, il Codice Canonico in vigore sino all'inizio del 1983 stabiliva che «chi ha disposto che il suo corpo sia bruciato, se prima di morire non ha dato qualche segno di pentimento, sia privato della sepoltura ecclesiastica

Israele, profanata la basilica cristiana sul Monte Tabor. Ignoti oltraggiano le ostie

26-10-2016

Lo rende noto il Patriarcato Latino di Gerusalemme riferendo che gli intrusi hanno oltraggiato le ostie, rubato le offerte, vandalizzato alcune statue

Grygiel, allievo di Wojtyla: abbiamo pastori che confondono il male con il bene, il falso con il vero

26-10-2016

In tanti pastori, oggi regna la diplomazia politicante anzichè la pastorale evangelica. Chi vive secondo la logica della verità, del Padre e delle differenze, è criticato, ridicolizzato, minacciato Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE w:LsdException L

«Solo un sacerdozio “in persona Christi” puà tornare ad attrarre l’èlite della gioventù cattolica»

25-10-2016

«Se è storicamente accertato che ogni riforma della Chiesa che meriti questo nome nasce da una più approfondita conoscenza della fede, allora anche l'attuale contestazione del celibato sarà superata da una rinnovata e più profonda comprensione dell'essenza del sacerdozio. Tanto più chiaramente sarà insegnato e compreso che il sacerdote non è una figura che esercita una funzione per incarico della comunità, ma che insegna, guida e santifica per la forza del sacramento dell'ordine 'in persona Christi', allora si capirà che deve anche assumere la forma di vita di Cristo. Un sacerdozio così compreso e vissuto tornerà a esercitare la sua forza attrattiva sull'èlite della gioventù».

Tre vie di salvezza dopo la fine della Cristianità : bellezza, preghiera, sacrificio

25-10-2016

«Io non ho soluzioni e ricette, solo alcune intuizioni: che la fede si risolleverà con la bellezza liturgica più che con mille piani pastorali, che la santità sarà più convincente di ogni discorso politico o sociale, che la bellezza dell'opera di Dio e di quelle degli uomini dissodi il cuore più arido e che, infine, non sarà ciò che è comodo e facile, ma ciò che è arduo, doloroso, difficile, a riportarci in pieno possesso delle nostre anime. Anche se ci piacerebbe che fosse il contrario, è il Sacrificio (e il sacrificio) la chiave delle nostre esistenze. L'uomo, diversamente da quel che ci dice il nostro tempo, è fatto di anima e corpo, e la dimensione spirituale prevale e giudica sull'altra. La nobiltà d'animo, la paternità spirituale, la grandezza e nobiltà interiore sono le uniche vere alternative alla vita da bestie tecnologiche che ci si sta preparando.»

La morte della madre di Catania è un caso di malasanità  usato contro l’obiezione di coscienza

25-10-2016

Alfredo Mantovano, vicepresidente del Centro studi Rosario Livatino (che oggi tiene il convegno 'Coscienza e diritti'), parla delle polemiche sul caso della mamma morta con i due gemelli che portava in grembo: 'Ci sono due ispezioni in corso, rifiuto che ci sia una sentenza già scritta'

Santa Teresa di Lisieux: «Credo proprio di non essere mai stata tre minuti senza pensare al buon Dio»

24-10-2016

«La via alla santità di Santa Teresa di Lisieux parte dal dogma della Paternità di Dio, che è amore, Padre misericordioso. L'uomo deve lasciarsi amare e ricambiare l'amore di Dio abbandonandosi alla sua volontà. L'atto di offerta della giornata e della vita a Dio Padre è il fondamento della spiritualità teresiana. Teresa ha fatto questa esperienza e scriveva: «Da quel giorno (che mi sono offerta all'amore di Dio), l'Amore mi penetra, mi circonda. Ogni momento questo Amore misericordioso mi rinnova, mi purifica e non lascia nel mio cuore nessuna traccia di peccato». Una sua consorella del monastero ha testimoniato: «L'unione con Dio di suor Teresa era semplice e naturale, come il suo modo di parlare di Lui. Avendole chiesto se perdesse qualche volta la presenza di Dio in lei, mi rispose con molta semplicità: «Oh, no, credo proprio di non essere mai stata tre minuti senza pensare al buon Dio!». Le manifestai la mia sorpresa circa la possibilità di una tale applicazione e lei mi rispose: «Si pensa spontaneamente a qualcuno che si ama»».

Due ministri olandesi propongono di estendere l’eutanasia anche ai non malati

24-10-2016

Ricorda certa letteratura distiopica, ma è la triste realtà

Pakistan, al vaglio due leggi a favore delle minoranze e contro le conversioni forzate

24-10-2016

Si tratta del disegno di legge che crea una «Commissione per i diritti delle minoranze» e la «Legge per la protezione delle minoranze 2016». Quest'ultima ammette tra i reati le conversioni forzate. I promotori sono «consapevoli dei problemi sociali», come le conversioni estorte alle donne indù e cristiane che vengono rapite, violentate e ridotte in schiavitù dai musulmani.

Paolo VI il «rigido». Quando perse le staffe contro chi voleva sabotare la dottrina sul matrimonio

24-10-2016

«Alla fine della riunione il Papa coglie l'occasione per protestare contro la Commissione, che aveva opposto resistenza alla sua richiesta di citare gli insegnamenti di Pio XI e Pio XII circa il matrimonio. Il tono del Papa è fermo e ci rivela un inedito Paolo VI. Inoltre le parole da lui pronunciate, a nostro modesto avviso, ci mostrano un Papa che, riguardo al matrimonio e all'uso degli anticoncezionali, ha le idee ben chiare già prima della contestatissima Humanae Vitae del 1968. Questo sminuirebbe inoltre la vulgata di un Papa angosciato e indeciso nell'iter che ha preceduto la pubblicazione dell'Humanae Vitae. L'angoscia, se c'è stata, a nostro parere, è come quella del Getsemani: ha preceduto la crocifissione che avrebbe seguito la promulgazione della sua ultima enciclica»...

Hanno provato a distruggerlo per 2000 anni, ma la sua forza non è di questo mondo

22-10-2016

Un video suggestivo sull'espansione del cristianesimo

Mazzone sulla bestemmia di Buffon: «Lo avrei preso a calci nel sedere se fossi stato il suo allenatore»

21-10-2016

»Un ottimo portiere. Però questo non significa niente, si può essere grandi atleti e lanciare messaggi negativi. L'allenatore assieme ai consigli tecnici, deve aiutare alla crescita della persona, calcio, ma anche vita. Io nella mia carriera non ho mai accettato o tollerato bestemmie in campo ed anche in allenamento. Penso che la Federazione davanti a queste cose dovrebbe intervenire con maggior forza».

Carceri, la Cei in marcia con i radicali in memoria di Pannella. Quando si dice mondanità  spirituale

21-10-2016

Non ci sono parole per esprimere l'amarezza che suscita la notizia della convinta ed entusiastica adesione della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) alla Marcia per l'Amnistia, la Giustizia, la Libertà intitolata a Marco Pannella e Papa Francesco, organizzata per il 6 novembre a Roma dal Partito Radicale Transnazionale Nonviolento e Transpartito, in occasione del Giubileo dei Carcerati. L'annuncio è anche stato portato a domicilio, a Radio Radicale, da don Ivan Maffeis, portavoce della CEI. Don Maffeis ha sottolineato come la decisione sia stata presa dal segretario generale monsignor Nunzio Galantino, che ha «informato» della decisione il presidente della CEI, cardinale Angelo Bagnasco, il quale «condivide le finalità dell'iniziativa» (e le modalità?)...

A Torino si pontifica di «spiritualità  animale». Tiene banco l’onnipresente Enzo Bianchi

21-10-2016

Nel capoluogo piemontese si è svolto un evento interessantissimo: 'Distinti animali', una rassegna di conferenze durata diversi giorni che ha visto protagonisti eterogenei: accademici di ogni scienza ed esponenti religiosi di ogni credo. L'iniziativa nasce nell'ambito di «Torino Spiritualità» che va in scena da 13 anni.

La Cina comunista, come sempre, commercia gli organi espianti ai prigionieri politici

21-10-2016

Si dice che in Cina siano in circolazione più di 10.000 organi umani, la metà dei quali espiantati per forza. Per il Partito Comunista il corpo di una persona è proprietà del governo, i suoi organi sono un «bene comune», così come i bambini. E il lato oscuro di una Cina che continua ad essere maoista.

L’ultima sfida di padre Politi, grande missionario nella Cina di Mao e oltre: vivere con fede l’alzheimer

20-10-2016

«Sei malato ma questo non toglie niente alla tua umanità. La malattia non ti toglie la capacità di essere padre, madre, figlio. Agli altri malati vorrei dire: non piangetevi addosso. Occorre che uno abbia una bellezza da comunicare, la bellezza che viene dall'esistenza. Le medicine sono soltanto una parte di ciò che interessa. Ciò che conta è se tu sei contento della tua vita».

Chiesa in uscita. Nella diocesi di Parma le parrocchie passano di fatto da 309 a 56

20-10-2016

A partire dalla lettera pastorale del vescovo Enrico Solmi per il quadriennio 2012-2015, dal titolo «Sulla tua parola», la diocesi di Parma ha ridotto le parrocchie da 309 a 56. Perpetuare il vecchio modello (una parrocchia, un parroco) è impensabile. Pur non essendo state giuridicamente soppresse, le «vecchie» parrocchie sono confluite in 56 «nuove parrocchie». Bisogna vivere questa nuova realtà con lo spirito della corresponsabilità, della comunione e della condivisione.

La rivolta anticomunista di Budapest sessant’anni fa, un’epopea da  non dimenticare

20-10-2016

Quando l'Unione Sovietica si spaventò e decise di reprime un popolo nel sangue. Anche allora l'Italia fu chiamata a un grande sforzo di accoglienza

«Cristiani sotto tiro», ecco il nuovo reportage sul martirio silenzioso. Ma questa volta a casa nostra

20-10-2016

Un grande progetto della infaticabile troupe de «Gli occhi della guerra»

Il vescovo di Anversa Johan Bonny, allievo di Kasper e Daneels, propone un rito per benedire le coppie gay

19-10-2016

Mons. Johan Bonny, vescovo di Anversa (Belgio), ha suggerito di creare «un rito alternativo» che consenta la benedizione in Chiesa delle coppie omosessuali, dei divorziati risposati e dei conviventi. Egli propone una «diversità di riti» per far «riconoscere il carattere di esclusività e di stabilità del rapporto». Il prelato belga, già collaboratore del card. Walter Kasper, e beniamino del cardinale Danneels, a lungo titolare di Bruxelles (e la cui gestione ha segnato il picco di una crisi profonda della Chiesa belga) ha espresso questa sua anti-evangelica idea in un libro uscito l'11 ottobre scorso (Puis-je? Merci. Dèsolè, cioè Posso? Grazie. Mi spiace). Il testo riporta colloqui tra il vescovo di Anversa, il teologo morale Roger Burgraeve (favorevole al riconoscimento delle coppie omosessuali) e il giornalista Ilse Van Halst.

Cervellera a Tornielli e Galeazzi: vi rispiego la missione evangelizzatrice di «AsiaNews»

19-10-2016

L'accusa ad AsiaNews di essere contro il papa e a favore di Putin, un'occasione per mostrare i motivi che ci muovono in questo nostro impegno di evangelizzazione. E anche per chiedere più professionalità a chi scrive sul papa. Il pontefice non ha bisogno di difensori d'ufficio. Aiutare il dialogo fra «conservatori» e «progressisti» per realizzare il Concilio e preoccuparsi del mondo perchè incontri Gesù Cristo. I «nemici» di Gesù sono stati anche i suoi «amici».

«L’obiettività  della morale significa questo: la Legge viene da fuori di noi, perchè viene da Dio. Ed è eterna»

18-10-2016

C'è chi propone «una morale dell'amore, basata su una valutazione soggettiva delle conseguenze delle nostre azioni nella luce dell'amore». Soggettivismo, relativismo, pragmatismo. Difficile è dire in un tale quadro che cosa sia luce dell'amore. Un altro sostiene una «etica della situazione fondata sull'esame empirico del significato degli atti». Dunque: esame «empirico» e tutti sanno che l'«empirismo» rifugge dai princìpi, ossia da impegni precisi....

Wikileaks: lo staff della Clinton e il lavoro per preparare nella Chiesa una «primavera progressista»

18-10-2016

La terza parte delle lettere diffuse qualche giorno fa da Wikileaks contiene delle sorprese interessanti. La fuga di notizie riguarda principalmente la cerchia di collaboratori più vicini ad Hillary Clinton, candidata democratica alla presidenza degli Stati Uniti. Sia il team responsabile della campagna elettorale del candidato repubblicano Donald Trump, sia diversi media della stampa anglosassone, hanno fatto largo uso del contenuto del leak. In molti paesi c'è stato silenzio assoluto, ma negli Stati Uniti è scoppiato il finimondo....

La Marcia di Parigi contro il «matrimonio» LGBT. Gli aspiranti inquilini dell’Eliseo sono avvisati

18-10-2016

I francesi ai candidati presidenti: eliminare la legge Taubira è la priorità n. 1

Nel Pakistan dell’assurda legge sulla blasfemia gli estremisti islamici vogliono impiccare Asia Bibi

18-10-2016

Manifestazioni a Lahore, Islamabad, Karachi e in altre parti del Paese. Scandendo lo slogan #HangAsia, essi chiedono che la donna cristiana e madre di cinque figli sia giustiziata. L'ira e la frustrazione dei cristiani affidata ai social network. Il Pakistan «non garantisce sicurezza e giustizia alle minoranze».

Le «unioni civili» non bastano, la lobby LGBT (con sindacati e starlette) preme per il «matrimonio»

17-10-2016

Due giorni di convegno e una fiera sul same-sex-wedding

Papa Francesco contro la Rivoluzione Francese e le sue derivazioni, un Magistero continuo

17-10-2016

Contro l'eredità di laicismo, ateismo ed empietà ceh da due secoli investe l'Occidente

Montini: Lutero falso riformatore; la sua è la religiosità  dell’uomo cieco sui misteri di Dio

15-10-2016

«Se la sapienza di queste limpide pagine potesse convincere qualche giovane che s'ha da esser cauti a parlar di riforme, cioè ad inventare sistemi nuovi e mai prima scoperti, e a procedere nel pensiero e nella vita con la spavalda e avventurosa libertà degli egoisti e dei rivoluzionari, credo che sarebbe raggiunto scopo sufficiente e opportuno anche per i nostri tempi e per il nostro paese»

L’impronta di un miracolo ecuaristico sul pavimento della Chiesa di Santa Pudenziana a Roma

14-10-2016

Nei gradini dell'altare della Cappella Caetani, costruita dalla famiglia Caetani, ancora oggi si trova l'impronta e la macchia di sangue lasciata da un'ostia caduta ad un sacerdote mentre celebrava la Messa. L'uomo fu assalito dai dubbi circa la reale presenza di Gesù nelle specie consacrate e subito dopo aver consacrato l'ostia, inavvertitamente la fece cadere sul pavimento in cui rimase il segno dell'impronta della particola.

«Cari imprenditori, modelli cristiani di lealtà  e vocazione». La lettera immaginaria di un Papa

14-10-2016

La prefazione al libro di don Robert A. Sirico, «La vocazione dell'imprenditore» (Fede e Cultura), una immaginaria lettera di un Papa agl'imprenditori

Domenica sera TV2000 trasmetterà  il film “Cristiada” per onorare san Josè Sanchez del Rio

14-10-2016

Domenica 16 ottobre viene canonizzato Josè Sanchez del Rio, il piccolo cristero messicano che fu torturato e ucciso in odio alla fede che strenuamente professava e difendeva.

Ancora su Vendola e il battesimo show del piccolo Tobia. Cosa avrebbe dovuto fare il parroco

13-10-2016

Visto che più di qualcuno mi ha chiesto cosa pensi io della vicenda «battesimo-del-figlio-dell'amico-di-Vendola-comprato-in-America», e sorvolando sulla questione preliminare del perchè-a-qualcuno-importi-quello-che-penso-io, provo a dare qui una risposta. Questione preliminare è quella canonica, non perchè il diritto sia tutto (anzi), ma perchè senza quei riferimenti non sappiamo di che stiamo parlando, come si dà in effetti il caso per molti che pure prendono la parola in materia. L'assioma pare essere «il battesimo non si può negare». E un dogma che si impone anche nelle facoltà teologiche, e con una qualche ragione di fondo: se non si dicesse così, il seminarista sempliciotto e disattento, diventato prete, comincerebbe ad atteggiarsi a «giudice in terra del bene e del male», dando il via a una serie di complicazioni che tutti preferiamo evitare...

Un segno anche per l’oggi. Le immagini del miracolo del sole a Fatima, il 13 ottobre di 99 anni fa

13-10-2016

Il 13 ottobre del 1917 circa settantamila persone, provenienti da ogni parte del Portogallo, si raccolgono alla «Cova de Iria» (Fatima). Già da molte settimane si è diffusa la notizia dell'apparizione della «Signora» e del miracolo che Ella ha promesso di compiere. In mezzo alla gente comune ci sono anche nobili, ingegneri, medici, notai e, ovviamente, giornalisti e fotografi.Dal cielo, completamente coperto di nubi, scende una pioggia incessante. Scortati dai familiari, arrivano Francesco, Giacinta e Lucia, i tre piccoli veggenti. Raggiungono, a fatica, il leccio su cui abitualmente si posa la «Signora» ed iniziano a pregare il Rosario. A mezzogiorno, nonostante continui a cadere la pioggia, Lucia dà ordine di chiudere gli ombrelli e la folla obbedisce. Pochi istanti dopo appare la «Signora», più luminosa del solito. Tutti i presenti notano una nuvoletta bianca muoversi intorno al gruppo.Lucia chiede: «Chi siete e che volete da me?». Questa volta la celeste Signora risponde di essere la Madonna del Rosario e di volere che in quel luogo venga costruita una cappella in suo onore. Raccomanda di recitare sempre il Rosario e annuncia a Lucia che avrebbe guarito alcuni degli ammalati presenti, poi conclude: «Bisogna che tutti si convertano, che domandino perdono dei loro peccati e che non offendano più Nostro Signore che è troppo offeso».Dopo aver detto questo, apre le mani che si riflettono nel sole. A questo punto, mentre Lucia grida: «Guardate il sole!», avviene il miracolo che lei aveva chiesto perchè tutti credessero: Le spesse nubi si squarciano ed appare il sole che comincia a roteare, a cambiare di colore, a danzare nel cielo e poi ad avvicinarsi progressivamente alla terra, come se stesse per precipitarvi.Riportiamo la testimonianza del dottor Almeida Garrett:«Improvvisamente udii il clamore di centinaia di voci e vidi che la folla si sparpagliava ai miei piedi… voltava la schiena al luogo dove, fino a quel momento, si era concentrata la sua attesa e guardava verso il sole dall'altro lato. Anche io mi sono rivoltato verso il punto che richiamava lo sguardo di tutti e potei vedere il sole apparire come un disco chiarissimo, con i contorni nitidi, che splendeva senza offendere la vista. Non poteva essere confuso con il sole visto attraverso una nebbia (che non c'era in quel momento) perchè non era nè velato nè attenuato. A Fatima esso manteneva la sua luce e il suo calore e si stagliava nel cielo con i suoi nitidi contorni, come un largo tavolo da gioco. La cosa più stupefacente era il poter contemplare il disco solare, per lungo tempo, brillante di luce e calore, senza ferirsi gli occhi o danneggiare la retina. Udimmo un clamore, il grido angosciato della folla intera. Il sole, infatti, mantenendo i suoi rapidi movimenti rotatori, sembrò essere libero di muoversi nel firmamento, e di spingersi, rosso sangue, verso la terra, minacciando di distruggerci con la sua enorme massa. Furono dei secondi davvero terribili».Il Vescovo di Leiria, nella sua Lettera Pastorale sul culto della Madonna di Fatima così ha scritto: «Il fenomeno solare del 13 ottobre 1917, riferito e descritto nei giornali dell'epoca, è stato quanto mai meraviglioso e lasciò una indelebile impressione in quanti ebbero la felicità di presenziarvi. Questo fenomeno, che nessun osservatorio astronomico ha registrato, e perciò non naturale, è stato costatato da persone di tutte le categorie e classi sociali, credenti e miscredenti, giornalisti dei principali giornali portoghesi, e ancora da individui distanti parecchi chilometri dal luogo dove avveniva; il che sfata ogni spiegazione di illusione collettiva».I bambini Giacinta e Francesco, come predetto dalla Madonna, dopo molte sofferenze, vanno in Paradiso. Non così Lucia (custode del terzo segreto), alla quale la Madonna dice: «Dio vuole che tu rimanga nel mondo per far conoscere il mio Cuore Immacolato … Poi verrai anche tu in Paradiso». Lucia si fa suora di clausura, nel convento di Coimbra, dove rimane fino alla sua morte avvenuta il 13 febbraio 2005.

Comunione sulla mano. Ragazzina mette l’Eucaristia in borsetta e in chiesa scoppia il parapiglia

12-10-2016

Una ragazzina mette l'Eucarestia nella borsetta e prova a portarla via durante la messa. E successo domenica 9 ottobre nella parrocchia romana di Santa Francesca Cabrini (piazza Bologna) durante la Santa Messa in cui il vescovo conferiva a diversi ragazzi il sacramento della Cresima...

Vendola e il battesimo di Tobia: usare i sacramenti per «normalizzare» l’omosessualità 

12-10-2016

Nel disperato tentativo in atto ormai da tempo, ad ogni livello, di normalizzare tutto ciò che riguarda il mondo gay, non poteva non fare notizia, debitamente riferita con la giusta dose di simpatia da tutti i media, il battesimo del piccolo Tobia, il bambino che i notiziari e i giornali dicono, pudicamente, essere nato otto mesi fa in America, ma che meglio si dovrebbe dire essere stato otto mesi fa strappato dalla madre e consegnato al suo padre biologico, Eddy Testa, e relativo «compagno», Nichi Vendola, per diventare il «figlio» di due uomini, privato definitivamente di una mamma...

Andrzej Wajda e il massacro smascherato di 22 mila ufficiali polacchi perpetrato da Stalin

12-10-2016

Il grande regista polacco è morto a Varsavia il 9 ottobre a 90 anni. Riproponiamo una bella intervista rilasciata al settimanale 'Tempi' nel 2012

Tatuaggi, quel richiamo della Bibbia: «E non imprimete figure o segni sulla vostra pelle»

11-10-2016

Salve Padre Angelo, mi chiamo Emanuele, ho 20 anni e volevo cortesemente chiedere un chiarimento: ho letto su internet uno stralcio dell'opera di Sant'Agostino 'Specchio di precetti morali dalla Sacra Scrittura', dove Sant'Agostino elenca, tra i precetti morali presenti nella Sacra Bibbia, questi versetti del Levitico: 'Non mangerete la carne con il sangue. Non ricorrerete agli àuguri e non presterete fede ai sogni. Non tagliatevi i capelli in forma rotonda e non rasatevi la barba. A causa di un morto non praticate incisioni sul vostro corpo e non imprimete figure o segni sulla vostra pelle: io sono il Signore' (Lv 19, 26-27)...

L’attrice Sally Phillips spiega perchè la sindrome di Down misura la (dis) umanità  della società 

11-10-2016

L'attrice inglese Sally Phillips, famosa per aver impersonato Sharon nei film su Bridget Jones, ha fatto un bellissimo documentario per la BBC sulla sindrome di Down. Lei stessa ha un figlio, Ollie, con la trisomia 21 e la Phillips è convinta che Ollie sia stata una fortuna e una gioia per lei e per la sua famiglia. E davvero triste che la cultura dominante induca le madri a considerare la diagnosi della sindrome di Down come una catastrofe. Nel Regno Unito il 90% dei bambini Down vengono abortiti, in Islanda il 100%. Tutti: il 100%...

L’eventuale presidenza di Hillary Clinton promette giudici filoabortisti e pro LGBT

11-10-2016

Lo ha detto nel croso del secondo confronto televisivo con il rivale Donald J. Trump

Mikel Koliqi, l’altro albanese perseguitato che san Giovanni Paolo II creà cardinale

11-10-2016

Il bel caso di don Ernest Simoni ha un precedente

Quando la Chiesa era davvero in uscita. Oggi la memoria di san Comboni, gigante delle missioni

10-10-2016

L'Africa è un immenso continente, sottopopolato e povero, che conosce da molti anni una crescita continua di cristiani. Il cristianesimo porta con sè un nuovo modo di vedere Dio, e di conseguenza l'uomo, la natura, il lavoro…Eppure ancora oggi molti dei mali dell'Africa rimangono quelli di un tempo. Mali che originano, be più che dalle colpe di molti occidentali, certamente presenti, soprattutto dalla religione e dalla cultura africana animista...

Martiri dell’adorazione eucaristica. I quattro beati di Nembra un modello di amore al SS. Sacramento

10-10-2016

Un sacerdote, due minatori e uno studente. Sono i quattro martiri uccisi nella diocesi di Oviedo durante la guerra civile spagnola. Si chiamavano Genaro Fueyo Castañón, prete diocesano, Isidro Fernàndez Cordero, sposato e padre di sette figli, Segundo Alonso Gonzàlez, che di figli ne aveva dodici, e il giovane Antonio Gonzàlez Alonso. Noti come i martiri di Nembra, dal nome della parrocchia in cui prestavano il turno notturno di adorazione eucaristica, vengono beatificati dal cardinale Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, in rappresentanza del Papa, sabato 8 ottobre, nella cattedrale di Oviedo...

Nessuno ricorda la Somalia e le difficoltà  dei cristiani che là  vivono praticamente clandestini

10-10-2016

Somalia, persecuzione religiosa, libertà religiosa, cristianofobia

Desmond Tutu e Giuliano Pisapia per l’eutanasia. L’offensiva è cominciata. Ecco come rispondere

10-10-2016

L'arcivescovo emerito anglicano di Città del Capo, Desmond Tutu, nel giorno del suo ottantacinquesimo compleanno chiede il diritto di decidere come e quando morire, invocando la possibilità dell'eutanasia. L'ex sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, venerdì ha cominciato a collaborare con 'la Repubblica' invocando l'eutanasia. Per imparare a rispondere adeguatamente uno strumento utile è quanto sull'eutanasia scrive padre Giorgio M. Carbone O.P. nel Dizionario elementare di apologetica.

«Una sola Messa glorifica più Dio di quanto lo glorifichino in cielo tutti gli angeli, i santi e Maria»

08-10-2016

Il sacrificio della Messa rende a Dio un'adorazione degna di Lui, rigorosamente infinita. Questo effetto è prodotto infallibilmente ex opere operato, anche se celebra un sacerdote in peccato mortale, perchè dipende dalla dignità infinita del Sacerdote principale che lo offre e dal valore della Vittima offerta. Dio risponde a questa incomparabile glorificazione curvandosi amorosamente verso le Sue creature. Di qui l'immenso valore di santificazione che racchiude per noi il santo sacrificio della Messa.

Non si vede il crocifisso, nè il tabernacolo. Non ci sono inginocchiatoi. Non c’è la Madonna, non vi sono santi

06-10-2016

Non si vede quasi il crocifisso nè il tabernacolo. Non vi sono inginocchiatoi. Non c'è la Madonna, non vi sono santi. E la chiesa della Trasfigurazione, Mussotto d'Alba.

Il cardinale Ruini, il cosa c’è dopo la morte, la domanda di senso e le ragioni della speranza cristiana

06-10-2016

Il presule ha scritto un libro, ben pochi hanno capito cosa c'è scritto dentro

La responsabilità  dell’educazione dei figli è dei genitori (e della Chiesa), non dello Stato

06-10-2016

Oggi, un clima di apparente pluralismo culturale ed educativo, nella scuola statale si insegna una nuova religione che, nel caso migliore, è la religione del relativismo

Ratzinger su Wojtyla: il coraggio della verità  è un criterio di prim’ordine della santità 

06-10-2016

Giovanni Paolo II non chiedeva applausi, nè si è mai guardato intorno preoccupato di come le sue decisioni sarebbero state accolte. Egli ha agito a partire dalla sua fede e dalle sue convinzioni ed era pronto anche a subire dei colpi. Il coraggio della verità è ai miei occhi un criterio di prim'ordine della santità.

«Il più profondo desiderio di un’Eucaristia condivisa». Questo vuol esprimere il logo dell’incontro di Lund

05-10-2016

Cristo è al centro di tutto: della croce e del banchetto a cui sono chiamati tutti i popoli della terra. Questo il motivo ispiratore dell'immagine del logo della visita che Papa Francesco compirà in Svezia dal 31 ottobre al 1° novembre. Nella croce è raffigurato Dio uno e trino, creatore e riconciliatore. Alla base, le mani divine tengono insieme tutte le cose create. Gesù Cristo, parola di Dio, reso presente nell'Eucaristia, è il culmine di tutta la vita. Egli sostiene tutta la creazione e rinnova la vita dell'uomo con la sua morte e risurrezione. Il vigneto e la vite rappresentati simboleggiano Cristo e il popolo di Dio...

Sei anni di carcere all’islamico che voleva uccidere il governatore cristiano di Jakarta

05-10-2016

Era stato arrestato il 23 dicembre 2015. Aveva confezionato bombe fatte in casa per colpire il politico e diversi luoghi di culto nella città di Bogor. Era in stretti legami con Bahrnu Naim, jihadista di primo piano, ora in Siria a combattere per lo Stato islamico.

La cristianofobia di casa nostra, un allarme che nessuno prende in seria considerazione

05-10-2016

Chiese e sacerdoti cristiani finiscono sotto attacco anche in Italia

Ambasciatore magiaro presso la Santa Sede: l’Ungheria difende il suo popolo e l’Europa

04-10-2016

Le parole di Edoardo Asburgo Lorena, ambasciatore magiaro presso la Santa Sede, che, intervistato da Rossoporpora.it, ha affermato: «Il Governo ha considerato la situazione nuova creatasi alle frontiere d'Europa con l'arrivo di un milione di migranti l'anno scorso e presumibilmente altrettanti quest'anno. Il Governo ungherese ha voluto chiedere al suo popolo la legittimazione per agire in una contingenza che, in tali dimensioni, è del tutto inedita per l'Europa contemporanea.»

Sarah: la liturgia oggi è malata di parole e rumore. Un segno? L’onnipresenza del microfono

04-10-2016

San Giovanni Paolo II ci insegna che «il mistero vela continuamente se stesso, copre se stesso con il silenzio, per impedire che si costruisca un idolo al posto di Dio». Oggi mi sento di dire che il rischio che i cristiani divengano idolatri è grande. Prigionieri del rumore di un parlare umano senza fine, non siamo lontani dal costruirci un culto a nostra misura, un Dio a nostra immagine. Come il cardinale Daneels ha rimarcato, «il principale difetto della liturgia occidentale oggi, per come è celebrata concretamente, è di essere troppo parlata». Il padre Faustino Nyombayrè, sacerdote del Ruanda, dice che in Africa «la superficialità non risparmia la liturgia o appuntamenti religiosi, dai quali le persone tornano senza respiro, più che riposate e piene di ciò che hanno celebrato, così da poter vivere e testimoniare meglio». Le celebrazioni alle volte sono rumorose e defatiganti. La liturgia è malata. Il simbolo più chiaro di questa malattia è l'onnipresenza del microfono. E diventato così indispensabile che la gente sì chiede come sia stato possibile celebrare prima della sua invenzione.

In via eccezionale, si apre il processo di beatificazione di p. Jacques Hamel, ucciso dagli jihadisti

04-10-2016

Per la prima volta dal 26 luglio si sono riaperte le porte della chiesa di St Etienne du Rouvray, vicino a Rouen

Lefebvriani sette anni dopo: numeri in crescita, mentre continua il dialogo con la Santa Sede

03-10-2016

Sette anni fa Benedetto XVI scriveva la «Lettera ai vescovi della Chiesa cattolica riguardo alla remissione della scomunica dei 4 vescovi consacrati dall'arcivescovo Lefebvre». Missiva in cui si leggeva: «Può lasciarci totalmente indifferenti una comunità nella quale si trovano 491 sacerdoti, 215 seminaristi, 6 seminari, 88 scuole, 2 Istituti universitari, 117 frati, 164 suore e migliaia di fedeli? Dobbiamo davvero tranquillamente lasciarli andare alla deriva lontani dalla Chiesa? Penso ad esempio ai 491 sacerdoti. Non possiamo conoscere l'intreccio delle loro motivazioni. Penso tuttavia che non si sarebbero decisi per il sacerdozio se, accanto a diversi elementi distorti e malati, non ci fosse stato l'amore per Cristo e la volontà di annunciare Lui e con Lui il Dio vivente. Possiamo noi semplicemente escluderli, come rappresentanti di un gruppo marginale radicale, dalla ricerca della riconciliazione e dell'unità? Che ne sarà poi?». A distanza di sette anni, questi sono i numeri aggiornati della FSSPX, resi noti dal sito La Porte Latine.

Declino demografico, persecuzione fiscale, immigrazione scriteriata: cosa Roma affondà

03-10-2016

Già esaurito e in ristampa, il libro dello storico Michel De Jaeghere Gli ultimi giorni dell'Impero Romano che arriva ora in Italia, è uscito due anni fa in Francia e, là, ha sollevato un putiferio. Perchè? Perchè l'autore dimostra che quella civiltà collassò per le seguenti cause: a) crollo demografico, per far fronte al quale si inaugurò b) una persecuzione fiscale che c) distrusse l'economia; allora si cercò vanamente di ovviare tramite d) l'immigrazione massiccia. Che però si trascurò di governare.

«Men Having Babies» in Belgio, un giro all’expo dell’utero in affitto, trionfo dell’eterologa

03-10-2016

Una delle prime figlie dell'eterologa alla fiera della maternità surrogata organizzata in Belgio per «uomini che vogliono avere dei bambini»

Papa Francesco: «Il gender è una guerra mondiale per distruggere il matrimonio. Bisogna difendersi»

03-10-2016

Il Pontefice lo ha detto nel discorso a sacerdoti, religiosi, religiose, seminaristi e agenti della pastorale pronunciato nella Chiesa dell'Assunta di Tbilisi, in Georgia, il 1° ottobre 2016

«A me Dio ha perdonato più che a Maria Maddalena. Perchè mi ha perdonato tutto, in anticipo»

02-10-2016

Per papa Pio X è «la più grande santa dei tempi moderni», Pio XI l'ha proclamata «patrona delle missioni» e Giovanni Paolo II «dottore della Chiesa». Ma soprattutto santa Teresa di Gesù Bambino, «santa Teresina» per tutti, vissuta alla fine dell'Ottocento, morta a soli 24 anni nel Carmelo di Lisieux, non smette di attirare a Dio. Qual è il suo segreto? Nel giorno in cui la Chiesa ne celebra la memoria - 1 ottobre -, le riflessioni del carmelitano padre Antonio Sicari.

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica per dare voce alle ragioni della fede, per promuovere la cultura cattolica, per difendere la Chiesa e il Papa.

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: