venerdì 03 luglio 2020
  • 0
NEWS 19 giugno 2020    di Redazione
Papa Francesco non ha accettato le dimissioni del cardinale Sarah

Il cardinale Robert Sarah, prefetto della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, ha compiuto 75 anni e ha rassegnato le dimissioni, ma papa Francesco non le ha accettate e lo ha confermato prefetto.  Il cardinale guineano rimarrà a capo di questa congregazione vaticana “donec aliter provideatur”, cioè per ora e fino a quando non verranno comunicati altri cambiamenti.

Lo stesso cardinale Sarah ha annunciato tramite il suo account Twitter il rinnovo del suo incarico da parte del papa. “Voglio ringraziare i messaggi ricevuti da tutti per il mio compleanno. Seguiamo il cammino con Cristo. Da parte mia, sono felice di continuare il mio lavoro all’interno della Congregazione per il Culto Divino. Preghiamo sempre per il Papa ”, ha assicurato in un tweet.

Il cardinale Sarah non è l’unico capo del dicastero che ha trascorso 75 anni. In effetti 6 prefetti dei 9 presenti nella Curia romana hanno superato l’età stabilita dal Codice di Diritto Canonico per presentare le proprie dimissioni. Questi sono il cardinale Beniamino Stella, prefetto della Congregazione per il Clero, che ha 78 anni; Il cardinale Luis Ladaria Ferrer, prefetto della Congregazione per la dottrina della fede; Il cardinale Giuseppe Versaldi, prefetto della Congregazione per l’educazione cattolica; e il Cardinale Marc Ouellet, prefetto della Congregazione per i Vescovi; tutti 76 anni. Anche il penitenziario senior, il cardinale Mauro Piacenza, che compirà 76 anni a settembre, ha più di 75 anni; e il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio per la Cultura, 77 anni. (Fonte)


Potrebbe interessarti anche

 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: