lunedì 10 agosto 2020
  • 0
NEWS 14 aprile 2016    
San Francesco torna tra i musulmani: cinque giovani e intrepidi cappuccini ordinati in Pakistan

Lahore (Agenzia Fides) – La Chiesa in Pakistan ha accolto il dono di cinque nuovi frati francescani Cappuccini ordinati sacerdoti: come riferito a Fides dal Provinciale del Pakistan, p. Francis Nadeem, l'ordinazione si è tenuta l’8 aprile nella Cattedrale del Sacro Cuore a Lahore, durante la Messa presieduta dall’Arcivescovo, Sua Ecc. Mons. Sebastian Shaw. I cinque frati sono: fra Lazar Aslam, fra Adnan Kashif, fra Azam Siddique, fra Almas Yousaf e fra Adeel Mazhar.

L’Arcivescovo così si è rivolto ai nuovi sacerdoti: «Abbiamo l’esempio di san Francesco d'Assisi» che, da commerciante che era, «si è preso cura dei lebbrosi, le vittime più ripugnanti». «San Francesco non ha chiesto niente a Dio. Ha sempre pregato: Signore, che cosa vuoi che io faccia. Chiedo a tutti voi di pregare come San Francesco. Ascoltate la Parola di Dio, che vi darà sempre ciò che è giusto per la vostra vita». Ha poi chiesto loro di essere, più che «studiosi o predicatori», degli «autentici testimoni del Vangelo», quelli di cui il mondo e la Chiesa hanno bisogno. L’Arcivescovo ha fatto riferimento in particolare al Giubileo della Misericordia e ha ricordato loro di essere «dispensatori della misericordia e della tenerezza di Dio». «Se restiamo nelle mani di Dio, allora i nostri cuori saranno oasi di misericordia, di perdono e umiltà» ha concluso. Lahore è la più grande arcidiocesi cattolica in Pakistan, divisa in 27 parrocchie. (PA)

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: