mercoledì 13 novembre 2019
  • 0
NEWS 4 luglio 2019    di Andrea Zambrano
Sinistra sveglia: tocca a te #restareumana

#RESTIAMOUMANI? Facciamo allora anche razionali, che di un’umanità senza testa non ce ne faremmo nulla. Di un’umanità che non esercitasse un sano giudizio critico sulle cose e sulle azioni degli uomini abbiamo un discreto terrore visto che porta soltanto a una visione ideologica dell’uomo. Si fa presto a dire #restiamoumani, lanciando campagne social e sfilando a passeggio per farsi pubblicità con dietro un hashtag: #meetoo, #carolafree, #loveislove, #restiamoumani. Quanto costa questo vuoto sentimento di empatia per le battaglie ideologiche della Sinistra? Costa uno sguardo obiettivo sulla realtà. Costa l’umanità che si perde per strada, non quella dei poster e delle campagne, ma quella fatta di carne e sangue.

#Restiamoumani. E allora andiamo a vedere che fine hanno fatto i 43 clandestini della Sea Watch? Dopo la follia collettiva di giornalisti, politici e pensatori vari e assortiti dietro a una ricca, bianca, tedesca e rasta capitana di ventura che – neanche a dirlo, siamo in Italia – abbiamo graziato, qualcuno si è preso la briga di andare a informarsi su quale sia ora la loro destinazione? Le ultime informazioni ce li danno a spasso: «Non so dove andrò, ma ora sono libero», dice a Repubblica uno dei migranti clandestini appena sceso dalla nave. No, amico, #restiamoumani. Purtroppo non sarai libero in un’Europa che non potrà offrirti niente di buono perché non è libertà quella di sbarcare il lunario alla ricerca di un’assistenza che si farà sempre più scarna fino a farti vagabondare come tanti tuoi fratelli. E una mercificazione di te per altri scopi e altri business.

La Germania ha detto che si prenderà un terzo dei clandestini Sea Wacth. Che bravi, loro che hanno “armato” la Ong si prendono la bellezza di una dozzina di poveretti. E gli altri? Boh… dicono i teutoni. “Non possiamo mica pensare a tutto noi”. #restiamoumani, da che pulpito.

“Prima gli umani”, tuona don Bartolomeo Sorge asserendo che la giusta assoluzione di Carola “sconfessa il leghismo”. Che campione di legalità. E i cinque finanzieri che hanno asserito di essere stati vicini alla morte vedendosi arrivare in faccia un bisonte di 600 tonnellate di ferro? Sciocchezze, per loro e per loro famiglie non c’è da #restareumani?

I deputati radical-piddini in gita sulla nave alternano Antigone a #restiamoumani, ma non li stiamo vedendo in queste ore al capezzale di Vincent Lambert dove si sta consumando l’ennesima forzatura diabolica per costringere un disabile a morire di sete. #restiamoumani, cari Delrio, Orfini, Magi e compagnia piadina. #restiamoumani, caro Zingaretti che proprio prima delle elezioni hai messo una legge sull’eutanasia in cima ai tuoi pensieri.

E che dire dei bambini? A Bibbiano, sempre i Dem minacciano di denunciare tutti i giornalisti del mondo che stanno mettendo in relazione il Pd con la mostruosa inchiesta Angeli e demoni sul perverso sistema di affidi famigliari che sta emergendo e che vedeva anche come attori principali militanti Lgbt che toglievano i figli ai genitori per darli ad amici della stessa causa. Tutti quei bambini shoccati e quei genitori umiliati per i quali oggi la Sinistra evita accuratamente di… #mostrarsiumana. Oggi fa quadrato attorno ai suoi sindaci e minaccia querele, ma dell’abisso emerso nessuno – tra i politici di Sinistra – sembra fare caso al dolore, allo sconcerto di come sia stato possibile che uno Stato possa essere totalitario a tal punto da strappare un bambino dall’abbraccio di un padre. #restiamoumani, appunto, che ne avreste bisogno voi per primi.


Potrebbe interessarti anche

 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: