martedì 5 marzo 2024
  • 0
   
il Timone N. 64 di Giugno 2007

Goldoni: il teatro borghese

 

 

Nacque 300 anni fa a Venezia. Scrisse più di 150 opere, dominate dal ritmo indaffarato di una borghesia agnostica e godereccia. Aderì alla Massoneria e soffriva di depressione. Quasi il sintomo di quella società empia e nevrotica che i giacobini stavano costruendo.


 

 

Negli ultimi decenni, qualsiasi teatro italiano ha avuto “in cartellone” certi autori e certe opere dominanti: anche se le mode ideologiche si succedono (Brecht, per esempio, è scomparso dai palcoscenici) e i classici si affermano: Sofocle, Shakespeare e Pirandello soprattutto. Nell&r...

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Giugno.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.