martedì 5 marzo 2024
  • 0
   
il Timone N. 118 di Dicembre 2012

Hanno scritto… hanno detto…

Il Timone n. 118 – anno 2012 –

«È proprio vero che Dio non vuole perdere nessuno dei suoi figli e a volte per recuperarli permette la malattia! Perché la nostra libertà si muova a riconoscerlo come Dio e Signore, normalmente usa due metodi: la bellezza della compagnia cristiana oppure il dolore. L’amicizia cristiana è ciò che apre gli occhi della ragione e ci fa commuovere davanti alla bellezza del Mistero che si fa carne in Cristo e risplende nel Mistero quotidiano della Chiesa, suo Corpo Mistico. Questo è il metodo che usa solitamente Dio con i suoi figli perché riconoscano in Lui il senso, la ragione della loro ...

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Dicembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.