domenica 26 maggio 2024
  • 0
   
il Timone N. 28 di Novembre 2003

I mistici “videro” quella notte santa

“Quando comprese di aver partorito, ella adorò il Bambino con gran cortesia e riverenza, con la testa china e le mani unite e disse: Sii benvenuto, mio Dio, Mio Signore, mio Figlio”
Trattando del mistero dell’Incarnazione, ci faremo condurre dalle parole dei mistici per penetrarne la profondità e grandiosità.
Perché questa scelta? Per il semplice fatto che lo stile dei Vangeli, è risaputo, si mantiene conciso anche quando considera fatti di tal rilevanza.
“Quando la Vergine confidò che si avvicinava l’ora del grande evento, il Consorte accese varie lampade e poi uscì dalla grotta. (…) Tornato vide la Vergine p...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Novembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.