venerdì 1 marzo 2024
  • 0
di Giovanni Cavalcoli O.P.
il Timone N. 117 di Novembre 2012

I Santi, segno di contraddizione


I tempi cambiano, ma la figura del santo resta l’esempio e la meta della vita di ogni cristiano. Che deve combattere e vincere i pericoli che giungono dalla “carne”, dal “demonio” e dal “mondo”

Esiste una certa immagine tradizionale del santo come persona dolce e mite, irradiante attorno a sé pace e concordia, immersa in un ambiente pacifico, ammirata e seguìta da una folla di persone tranquille e pacifiche.
Certo non si ignorano le forze ostili: il santo è osteggiato, secondo la triade tradizionale, dalla “carne”, cioè il pec...

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Novembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.