venerdì 17 settembre 2021
  • 0
di Paolo De Marchi
il Timone N. 114 di Giugno 2012

Il Cardinale Jòzsef Mindszenty




Imprigionato dai nazionalsocialisti e dai comunisti. Eroe della controrivoluzione ungherese del 1956. Scomodo testimone per 15 anni di reclusione nell’ambasciata americana di Budapest. Un esempio luminoso di fedeltà a Cristo e alla Chiesa


Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Giugno.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.