lunedì 24 gennaio 2022
  • 0
di Rino Cammilleri
il Timone N. 65 di Luglio 2007

Il ‘mantra’ dei silenzi di Pio XII

 

 

C'è da chiedersi se ci sia qualcosa sotto l’ostinazione con cui alcuni (ripeto, alcuni) esponenti dell’ambiente ebraico insistono nell’antipatia per Pio XII. Il rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni, per esempio, a proposito della ventilata beatificazione di papa Pacelli così se ne è uscito in un’intervista su La Stampa il 13 aprile 2007: «Siamo molto amareggiati, del resto come potremmo noi ebrei mostrare entusiasmo per la beatificazione di Pio XII?». Si noti il plurale. Ma siamo sicuri che tutti gli ebrei la pensino così? Parrebbe di no. La mole di testimonianze a favore di Pio XII è sempre stata impressionante, e vanta calibri come Golda Meyr, Einstein, Pin...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Luglio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.