martedì 16 aprile 2024
  • 0
di Giovanni Ferrario
il Timone N. 18 di Marzo 2002

Il Santuario del Papa buono

 

 

“Di maggio il nono, l’anno mille sei cento dieci sette videro qui Maria anime elette”: è questa l’iscrizione che compare a fianco del piccolo altare della cappellina dello “Scurolo”, costruita nel 1632 nel luogo dove, la mattina del 9 maggio 1617, la Madonna apparve sulla cima di un castagno a tre pastorelli. Da questo evento prodigioso nacque una devozione che venne successivamente arricchita da numerosi miracoli.
Nel 1641, la consistente affluenza di pellegrini rese necessaria l’edificazione del Santuario che terminò nel 1644. Nel corso dei secoli, il Santuario della Madonna del Bosco venne ingrandito ed arricchito fino alla struttura attuale che è possibile ammirare oggi e che conta numerosissim...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Marzo.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.