lunedì 26 settembre 2022
  • 0
   
il Timone N. 107 di Novembre 2011

La “Donazione” di Costantino


 


Un documento falso, tipico del Medioevo. Ma attenti a non equivocare: a quel tempo, il documento confezionato su misura era considerato cosa lecita se al servizio della verità

Sino a Costantino (274-337) nessun sovrano aveva scelto di scommettere sul cristianesimo; prima dell’anno 313 e dell’Editto di Milano gli imperatori romani avevano tollerato, ignorato, ma anche ferocemente perseguitato la Chiesa. Per merito di Costantino, però, tutto era mutato: si erano riaperti gli edifici del cul...

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Novembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.