domenica 16 gennaio 2022
  • 0
di Stefano Biavaschi
il Timone N. 104 di Giugno 2011

Le profezie su Gerusalemme

 

Con l’uccisione di Cristo e le persecuzioni agli apostoli, Gerusalemme va incontro alla sua rovina. La città aveva già perso, con Erode, la sua dinastia sacra, rompendo quella millenaria discendenza regale che la legava a Dio, e dando fine anche alla legittima successione dei sommi sacerdoti (cfr il Timone n. 99). Ora, rifiutando la luce della nuova alleanza, la popolazione perdeva ogni punto di riferimento esistenziale, iniziando così un drammatico periodo di tenebra e di disgrazia.
Eusebio, storico e vescovo di Cesarea, così scrive: «Al tempo dell’imperatore Claudio, nel giorno della festa di Pasqua, a Gerusalemme scoppiò una rivolta ed un disordine...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Giugno.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.