mercoledì 17 aprile 2024
  • 0
di Maurizio Blondet
il Timone N. 26 di Luglio 2003

Leone XIII e l’americanismo

 

 

 

Un pericolo per il cattolicesimo credere che la perfezione consista nelle opere sociali e caritative. Dimenticandosi che senza Gesù Cristo nulla è possibile di buono e di vero.

 

 

Nel gennaio 1899 Leone XIII scrisse una lettera apostolica al cardinale James Gibbons di Baltimora. La lettera, intitolata Testem benevolentiae, condannava l'Americanismo. Di che si trattava?
Maturato in seno al cattolicesimo degli Stati Uniti, l'Americanismo era un movimento energicamente attivista, benintenzionato e ottimista.
Secondo gli “americanisti”, la perfezione cristiana esigeva di esplicare la massima ener...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Luglio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.