giovedì 22 febbraio 2024
  • 0
di Livio Fanzaga
il Timone N. 128 di Dicembre 2013

Lettera a Gesù Bambino

Chi si attendeva dalla visita ad Assisi una messa in liquidazione della Chiesa è rimasto deluso. Il Papa ha messo tutti di fronte a un’alternativa: o il pensiero del mondo, che è il male, o Cristo, che da questo male è venuto a salvarci

Caro Gesù Bambino,
in questi giorni, in cui nella nostra società molti festeggiano il Natale, senza sapere chi è il festeggiato, da povero italiano non ho timore di rivolgermi a te, ben sapendo che solo tu sei in grado di concederci le grazie di cui abbiamo bisogno. A chi infatti dovremmo chiederle se non a te? Sei l’unico che è rimasto credibile in questo mondo, dove tutti promettono ...

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Dicembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.