lunedì 29 novembre 2021
  • 0
di Nicola Bux
il Timone N. 124 di Giugno 2013

Liturgia: i diritti di Dio

 

L’autorevole teologo della liturgia, Inos Biffi, osserva che: «non mancano improvvidi maestri ad insegnare che il “sacro” non esiste più, che il culto “in spirito e verità” ha superato il concetto di musica, di arte, di linguaggio “sacro”: il risultato è una deprimente secolarizzazione, sono quelle eucaristie sociologiche, di una monotonia insopportabile, dove il linguaggio, diventato “concreto”, “impegnato” ed ecumenicamente diluito, serve solo a informare sui bisogni dell’uomo, a declamare le sue imprese o quelle divine a misura umana, a ripetere ovvietà, e non invece a elogiare il dono della grazia e a proclamare gli eventi della redenzione. La questione vera è quella di riscoprire l...

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Giugno.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.