giovedì 25 luglio 2024
  • 0
   
il Timone N. 56 di Settembre 2006

News dall’Italia e dal mondo

 

 

 

La Cina comunista ruba anche in chiesa

Roma (AsiaNews) – In Cina, contro la religione non c’è solo la persecuzione ideologica dell’ateismo.
Ve n’è anche una economica: molte proprietà della Chiesa cattolica subiscono confische, vendite e abusi da parte dell’Ufficio affari religiosi e dell’Associazione Patriottica. Sotto il manto del controllo comunista, i dirigenti locali intascano i proventi per affari che coinvolgono beni del valore di 130 miliardi di yuan (circa 13 miliardi di euro).
La Chiesa riceve solo qualche briciola, ma vorrebbe rientrare in possesso dei suoi beni, ...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Settembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.