sabato 01 ottobre 2022
  • 0
   
il Timone N. 53 di Maggio 2006

Non tutti sanno che…

 

Il Timone n. 53 – anno 2006 – 


 
MARTIRI DI OTRANTO
La mattina del 29 luglio 1480, sul mare di Otranto comparvero oltre 150 navi con 18.000 turchi a bordo, comandati dal pascià Agomaht. Dopo quindici giorni, fu aperta una breccia nelle mura e i turchi dilagarono. Fu un massacro. I sopravvissuti si barricarono nella cattedrale, con l’arcivescovo Stefano. Sfondate le porte, i Turchi entrarono in chiesa e trovarono Stefano seduto sul suo trono. Gli tagliarono la testa e si abbandonarono al saccheggio. Il 13 agosto, il pascià volle vedere gli ottocento schiavi catturati...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Maggio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.