lunedì 29 novembre 2021
  • 0
   
il Timone N. 139 di Gennaio 2015

Oratorio, che intuizione

ORATORIO, CHE INTUIZIONE

Don Bosco si preoccupava di formare «dei buoni cristiani e degli onesti cittadini», proteggendoli dall’ozio, dalle cattive compagnie, quindi dal peccato, per portarli a Dio

Quale fu l’origine degli oratori? Sentiamolo dalle parole di chi diede un impulso straordinario
a questo istituto educativo e pastorale. «L’idea degli Oratori − scrive don Bosco nel 1862 – nacque dalla frequenza delle carceri di questa città. In questi luoghi di miseria spirituale e temporale trovavansi molti giovanetti sull’età fiorente, di ingegno svegliato, di cuore buono, capaci di formare la consolazione delle famiglie e l’onore della patria; e pure...

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Gennaio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.