martedì 27 febbraio 2024
  • 0
di Stefano Biavaschi
il Timone N. 48 di Dicembre 2005

«…per noi uomini e per la nostra salvezza discese dal cielo…»

 

 

 

 
 
Circa 3200 anni fa un ragazzo spaurito lungo i pendii di un monte chiese a suo padre: «Dov’è l’agnello per il sacrificio?». Quel ragazzo, che fu poi legato sopra un altare, su ceppi di legno ormai pronti ad ardere, e che vide con terrore la lama brandita dalla mano paterna alzarsi su di lui, si chiamava Isacco.
Milleduecento anni dopo (ma questi sono i tempi di Dio), il Signore risponde alla domanda di Isacco attraverso le labbra di un uomo sulla riva del fiume Giordano: «Ecco l’Agnello di Dio, ecco colui che toglie i peccati del mondo».
Questa frase del Battista chiuder&...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Dicembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.