domenica 21 aprile 2024
  • 0
   
il Timone N. 97 di Novembre 2010

Seneca

 



Affermò che l’uomo saggio è felice, perché matura un atteggiamento di superiorità e distacco nei confronti del mondo. Diverse sue considerazioni permettono di avvicinarlo al cristianesimo: il senso del peccato, la fratellanza universale, spinta sino all’amore per il nemico


La questione assai dibattuta (cfr. l’articolo di Ilaria Ramelli sul Timone n. 94) dell’esistenza di un epistolario autentico fra San Paolo e il filosofo Seneca conferma meglio di ogni altro elemento quello che molti hanno da sempre sosten...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Novembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.