domenica 3 marzo 2024
  • 0
di Gianpaolo Barra
il Timone N. 51 di Marzo 2006

Senza fede

 

 

A PAGARE SONO I CRISTIANI

Senza la fede è impossibile piacere a Dio, si legge in uno dei passi più dimenticati e scomodi della Sacra Scrittura (Eb 11,6). Perdendo la fede, non si perde soltanto l’apprezzamento di Dio, ma anche l’uso della ragione, scriveva il cardinale Giacomo Biffi. Gettata la fede nel cassonetto dei rifiuti dell’intelligenza, l’uomo è destinato inesorabilmente a istupidire, a sragionare, a provocare danni a se stesso e al prossimo. Con conseguenze che, talvolta, possono essere drammatiche. Prendiamo la faccenda delle vignette pubblicate in Danimarca, che hanno offeso il sentimento religio...

Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Marzo.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.