mercoledì 24 luglio 2024
  • 0
di Maurizio Blondet
il Timone N. 29 di Gennaio 2004

Shakespeare cripto-cattolico

 

 

 

Cattolico, non ebbe il coraggio del martirio nell’Inghilterra anglicana. Eppure protestò contro un potere pubblico che violentò le coscienze, togliendo loro la speranza dell’aldilà. Nell’Amleto.

“Io ebbi la mia prima educazione tra uomini di una religione afflitta e oppressa, usi al disprezzo della morte e affamati di un immaginario martirio”. La religione cui allude il grande poeta inglese John Donne (1572-1631) è la cattolica. Lo fa nel 1610 in Pseudo-Martyr, uno scritto che la Corte applaudì come “antipapista”, ma in cui Donne sosteneva che i cattolici in...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Gennaio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.