domenica 29 novembre 2020
  • 0
NEWS 18 febbraio 2015    
La piccola Chiesa di Finlandia cresce. Un granello di senapa in una terra che ha perso la fede
I cattolici finlandesi sono in aumento. Alla fine del 2014 i cattolici registrati in Finlandia erano 13.422, il 4,4% in più rispetto alla fine del 2013 (il tasso di crescita nell’anno precedente era stato del 3,4%). Una lieve percentuale di crescita distribuita, anche se in proporzioni diverse, in tutte le 82 parrocchie della diocesi, “tranne a Kouvola”, spiega il comunicato pubblicato sul sito della diocesi. I principali motivi dell’aumento sono legati ai 235 battesimi e ai 430 nuovi immigrati, a fronte di 30 decessi, 27 ritiri dalla Chiesa cattolica e 96 persone che hanno lasciato il territorio della diocesi. I dati del 2014 raccontano anche di 166 bambini che in Finlandia hanno ricevuto la prima Comunione, 179 Cresime impartite e 45 matrimoni celebrati. Di madrelingua finlandese sono il 43% dei cattolici. La statistica racconta inoltre che a ricevere l’educazione religiosa nel 2014 sono stati 1.506 bambini e giovani, alcuni nei corsi di religione a scuola, altri nelle catechesi parrocchiali. Questo numero corrisponde al 41% dei bambini cattolici.

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica, fede e ragione per non perdere la rotta

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Per navigare controcorrente.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: