sabato 2 marzo 2024
  • 0
Primo forum internazionale sulle «famiglie numerose, futuro dell’umanità ». Dove? Al Cremlino…
NEWS 15 Settembre 2014    

Primo forum internazionale sulle «famiglie numerose, futuro dell’umanità ». Dove? Al Cremlino…

«Immaginate una terra dove vita, famiglia, fede e cultura siano promosse dal governo. Dove le famiglie numerose non siano trattate come una piaga del pianeta, ma come il “futuro dell’umanità”». Così scrive John Henry-Weston su LifeSiteNews, il principale portale pro life al mondo, di cui è cofondatore, parlando del Forum internazionale che si tenuto mercoledì e giovedì scorso a Mosca; per la precisione al Cremlino. Tema, appunto, “La famiglia numerosa futuro dell’umanità”. A organizzarlo sono state due fondazioni ortodosse e il governo russo ha dato il suo patrocinio.

Circa 1000 i delegati da vari Paesi del mondo, esponenti di primo piano del mondo pro-vita. Tra le autorità russe presenti, il ministro della cultura, il vice presidente della Duma e il presidente della commissione parlamentare per la scienza, l’educazione e la cultura. Tra quelle religiose, il patriarca di Mosca Kirill, mentre è intervenuto in video-conferenza l'arcivescovo Vincenzo Paglia, presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia.

In apertura dei lavori è stato letto un saluto di Vladimir Putin che ha ribadito come, mentre «la crisi della famiglia imperversa in molti paesi, la Russia vuole proteggere la famiglia e i diritti dei bambini… affinché la famiglia numerosa diventi la norma».

Presente anche Gergely Prohle, sottosegretario di Stato ungherese per gli affari internazionali e dell'Unione Europea, che, dopo aver ricordato come l'Ungheria sia stata tra i paesi maggiormente colpiti dall'inverno demografico, ha esposto alcune delle soluzioni che il Governo ungherese ha deciso di adottare (ad esempio: protezione della famiglia e della vita, a partire dal suo concepimento, a livello costituzionale).

Qui il programma dell'evento