venerdì 22 ottobre 2021
  • 0
ACQUISTA
22 €
La demolizione del pensiero occidentale

Sex and the Unreal city

Le città possono essere costruite sulla roccia. Niente può essere costruito sulle bugie che oggi ci diciamo. Ma viviamo rintanati nella Città Irreale, e questo libro è una critica alle sue mura che non reggono, alle sue torri che si inclinano e scricchiolano, alle sue porte che né si aprono, né si chiudono.

Quasi tutto il nostro parlare su questioni sociali è insensato. Approcciamo queste discussioni con la mentalità dell’inserzionista, del venditore ambulante, del politico. «Sarete come Dio», disse il serpente (Gen 3,5). Perciò la battaglia dei nostri giorni è teologica, che lo si voglia ammettere o meno.

Un tour tra le macerie di una cultura che ha smarrito il senso della realtà, da una sessualità liquida alla cancel culture, le pagine di Esolen sono la fotografia della città irreale. Ma il suo è anche un percorso di ricostruzione e un rilancio della Città di Dio.

Una lettura obbligatoria per tutti coloro che cercano il sentiero della verità in un mondo impazzito.

(pagg. 240 – Formato 13×21)

L’autore:

Anthony M. Esolen (1959), è scrittore pluripremiato negli Stati Uniti, collaboratore di numerosi periodici. Ha insegnato nelle università dal 1987 e attualmente è professore di letteratura al Magdalen College of the Liberal Arts nel New Hampshire. Ha tradotto l’edizione Modern Library della Divina Commedia, così come l’edizione Johns Hopkins della Gerusalemme liberata di Torquato Tasso.