giovedì 25 aprile 2019
  • 0
NEWS 13 gennaio 2016    
Pronta l’ennesina pensata del governo di Matteo Renzi: coltivare cannabis non sarà  più reato

Chi coltiverà sostanze stupefacenti non finirà più in carcere, ma pagherà una multa tra i 5 e i 30mila euro.

La Commissione Giustizia della Camera, presieduta da Donatella Ferranti (Pd), si è espressa sul punto ritenendo «opportuno procedere alla depenalizzazione dei reati di immigrazione clandestina e di coltivazione di piante proibite sul territorio nazionale, secondo quanto previsto dalla legge delega, in considerazione del principio secondo cui la sanzione penale deve essere considerata dall'ordinamento come una extrema ratio». Proprio un’Italia sballata.

 

Acquista il timone

 

Acquista la versione cartacea

Riceverai direttamente a casa tua il mensile di formazione e informazione apologetica per dare voce alle ragioni della fede, per promuovere la cultura cattolica, per difendere la Chiesa e il Papa.

Acquista la versione digitale.

Se desideri leggere Il Timone direttamente dal tuo PC, da tablet o da smartphone. Articoli brevi e di facile lettura, per conoscere la verità dei fatti e capire la realtà.

 

Resta sempre aggiornato, scarica la nostra App: