sabato 18 maggio 2024
  • 0
di Gianpaolo Barra
il Timone N. 67 di Novembre 2007

Abisso

 

 

 

 

La nostra intelligenza non è in grado di capire la grandezza di Dio.
Nel tentativo di balbettare qualcosa, utilizziamo un termine certamente veritiero, ma in sostanza fuori dalla nostra portata intellettiva: infinito.
Così, di Dio, diciamo che infinita è la sua misericordia, come la sua bontà, la sua potenza, la sua scienza, la sua gloria, la sua maestà, la sua pazienza, etc.
Meditare l’infinità di Dio fa bene alla nostra anima. Essa si nutre di tale consolante verità e può sperare, per esempio, che se la misericordia di Dio è davvero infinita, la fiducia...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Novembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.