venerdì 1 marzo 2024
  • 0
di Roberto Beretta

Ai dubbi si risponde…

 

 

Il sociologo Pietro De Marco risponde alle principali perplessità provocate dal Motu proprio del Papa sulla possibilità dell’uso liturgico del messale del 1962. In realtà, Benedetto XVI integra e completa l’opera di Giovanni Paolo II.

 

Diciamo la verità: sono in molti i buoni cristiani che parteciperanno volentieri a una Messa in latino, per nostalgia, per cultura, per formazione spirituale. Ma sono altrettanti (e non è detto che non siano, almeno in parte, compresi nel gruppo precedente…) i credenti rimasti perplessi dopo il recente Motu proprio ...