mercoledì 29 maggio 2024
  • 0
di Gianpaolo Barra
il Timone N. 25 di Maggio 2003

Ama il prossimo tuo

 

NON ESISTE BENE PIÙ GRANDE PER L’UOMO CHE DIO STESSO
Il comando divino “Ama il prossimo tuo come te stesso” è per ogni cattolico uno dei due imperativi (l’altro, il primo e più importante, è amare Dio con tutta l’anima, la forza e il cuore) nel quale si riassume la volontà di Dio per l’uomo e a cui ottemperare se si mira alla salvezza eterna della propria anima.
Può essere utile ricordare che amare qualcuno significa, in ultima analisi, volere per lui ciò che è oggettivamente bene, il suo bene, e non esiste bene piùgrande per l’uomo ...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Maggio.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.