venerdì 30 luglio 2021
  • 0
di Vincenzo Sansonetti
il Timone N. 168 di Dicembre 2017

Bud Spencer, mio marito

«Il nostro non è stato il classico colpo di fulmine. Si è trattato anzi di un incontro casuale, propiziato da un amico comune. L’amore è venuto dopo, col tempo. Lui era un campione di nuoto, a me piaceva la musica. Mi colpirono la sua genuinità, l’onestà, era una persona perbene. Certo, mi manca, ma non mi sento sola. Lui è con me. E con me ci sono figli e nipoti. Non aveva paura di morire, ci pensava, era pronto. Diceva: “Della morte non mi preoccupo; Dio esiste, il resto ve lo farò sapere dall’Aldilà!”». Maria Amato Vasaturo, classe 1936 (coetanea di Papa Francesco), è stata per più di 56 anni la moglie di Carlo Pedersoli, universalmente noto come Bud Spencer, e lo ricorda con trasporto, ancora innamorata

...
Per leggere l’articolo integrale, acquista il Timone di Dicembre.
Acquista una copia de il Timone in formato cartaceo.
CARTACEO
Acquista una copia de il Timone in formato digitale.